Perde il treno e marocchino pluripregiudicato la violenta alla stazione

Condividi!

Aveva perso il treno una giovane turista francese dopo essere stata alle Cinque Terre. La 24enne si trovava alla stazione di La Spezia e ha deciso di dormire lì. Ma il pericolo era dietro l’angolo. Un marocchino le si era avvicinato con la scusa di cchiederle se le occorresse qualcosa. ma poi ha tentato di abusare di lei. E ci sarebbe riuscito se la 24enne non avesse trovato la forza di vincere il panico, correndo disperatamente.

La ragazza non avendo molte altre possibilità aveva deciso di sistemarsi su una panchina per aspettare il treno della mattina successiva. Il marocchino di 28 anni – ricostruisce la Nazione- le si era avvicinato con fare apparentemente cortese: “Posso aiutarla”?. Subdolamente l’aveva aiutata a trasportare i bagagli, in realtà pensava al momento buono per aggredirla, una volta che la ragazza si fosse sistemata su una panchina nei pressi della stazione.

A un certo punto il marocchino ha cominciato a pronunciare frasi sempre più spinte nei confronti della giovane. Che ha reagito decisamente bloccando ogni tentativo di avance. Con prontezza ha iniziato a prendere a calci l’uomo, difendendosi quando l’uomo ha tentato di immobilizzarla. Ha urlato e a quel punto l’aggressore è scappato per evitare l’arresto. La donna ha denunciato e grazie all’attenta descrizione dell’aggressore e le telecamere presenti alla stazione di La Spezia gli inquirenti hanno arrestato l’uomo. Le pm Monica Burana ed Elisa Loris, grazie al materiale che avevano, sono riuscite ad ottenere immediatamente l’ordine di cattura di Aboudi Abdelazak.

Siamo alle solite. L’arrestato è un soggetto pluripregiudicato. Sottoposto per altri reati alla misura cautelare del divieto di dimora nella provincia della Spezia, tossicodipendente, già destinatario di misure di prevenzione emesse dal questore della Spezia. Lamorgese, dove sei?, è proprio il caso di dire.

Tenta di stuprarla sul treno




Un pensiero su “Perde il treno e marocchino pluripregiudicato la violenta alla stazione”

Lascia un commento