Migrante recidivo sgozza donne e bambini a Rimini, PD: “Una storia di integrazione riuscita”

Condividi!

Il somalo fermato era recidivo infatti, l’assessore comunale alla sicurezza di Rimini, l’immigrat* Jamil Sadegholvaad, ha reso noto che verrà chiesto conto “del perchè l’aggressore, residente in un comune vicino, potesse circolare nonostante lo status particolare e, pare, episodi aggressivi che lo avevano già visto protagonista”.

Chiedilo al tuo partito di scafisti. Senza di loro né te né lui sareste qui.

E’ l’11 settembre di Rimini. Nella giornata del ricordo della tragedia negli Usa a Miramare si consuma la folle violenza a opera di un 26enne somalo. Il bilancio dell’aggressione di ieri pomeriggio è pesantissimo: 5 persone accoltellate, tra cui un bambino che ha avuto la sfortuna di trovarsi sulla strada dell’aggressore. Gli ha reciso la giugulare con un fendente: il piccolo, ricoverato all’ospedale Infermi questa mattina era ancora in prognosi riservata.

“Una famiglia che vive ore drammatiche per il figlio, fatta di persone di grande dignità – ha detto Jamil Sadegholvaad -. Una storia di integrazione riuscita”.
Ma infatti, un vostro somalo ospite della Croce Rossa ha sgozzato cinque persone, l’unica cosa di cui parlare è proprio la ‘storia di integrazione riuscita’.




7 pensieri su “Migrante recidivo sgozza donne e bambini a Rimini, PD: “Una storia di integrazione riuscita””

  1. Al tg già la buttano sul “drogato”, hanno intervistato 2 comunisti di merda(tanto in emilia sono il 99,9% che hanno detto le solite troiate sul drogato e hanno ripreso la questura dove tengono il negro ed essendo in emilia non c’erano certo folle inferocite a volere la pelle del negro!Tutti zitti e zero forconi.Che regione particolarmente di merda, come la lombardia e la sicilia ma purtroppo tutte sono impestate…

  2. se tutta questa feccia umana avesse le carte in regola, verrebbe con regolare “visto” risparmiando anche danaro. La storia è risaputa, tollerata e AGEVOLATA dalle istituzione italiane e da chi le deve controllare. MISERABILI !!

  3. Capisco pienamente chi dice che L’Emilia è una regione di….., ma di m… È il comportamento dei governanti, incluso quello centrale di Roma.
    È lo stile di vita di lady boldrini che piace tanto alla sinistra. A noi italiani ed in particolare chi scrive qui, no. No.

Lascia un commento