Rimini, somalo è un richiedente asilo: bimbo sgozzato è in fin di vita – FOTO – VIDEO

Condividi!

Il bilancio dell’aggressione di ieri pomeriggio è pesantissimo: 5 persone accoltellate, tra cui un bambino che ha avuto la sfortuna di trovarsi sulla strada dell’aggressore. Gli ha reciso la giugulare con un fendente: il piccolo, ricoverato all’ospedale Infermi.

VERIFICA LA NOTIZIA
SU QUESTA NOTIZIA:

11-9: SOMALO ACCOLTELLA DONNE E BAMBINI A RIMINI, TENTA DI SGOZZARE BIMBO

Il bambino è in fin di vita, ferito a coltellate alla gola. Anche uno dei controllori sarebbe gravissimo.

Secondo quanto si apprende, il somalo era arrivato da alcuni anni in Europa ed era stato in altri paesi prima di arrivare in Italia. Qualche mese fa aveva presentato domanda per lo status di rifugiato.

Tutta la feccia viene a chiedere asilo in Italia. Poi vi sorprendete se reagiscono così alla richiesta del biglietto.

Salvini: “Delinquente, va rimandato a casa sua”

‘Immigrato senza biglietto fermato sull’autobus a Rimini, prima accoltella i due controllori, poi altre tre persone fra cui un bambino, ferito alla gola. Maledetto delinquente, spero che nessuno dica ‘poverino’… A casa sua e stop,
giusto ministro Lamorgese?”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini.

E chi lo dice a Salvini che sta al governo con Lamorgese? Scrivere su Twitter non serve ad un cazzo.




13 pensieri su “Rimini, somalo è un richiedente asilo: bimbo sgozzato è in fin di vita – FOTO – VIDEO”

  1. Procedere con immediata rappresaglia.
    Rastrellare il paese da cima a fondo, prelevare tutti somali, etiopi, eritrei indistintamente maggiorenni e minorenni, concentrarli in punti di raccolta (stadi, scuole, caserme, palestre) e poi gasarli.
    Sveglia sveglia, non si può sgozzare un bimbo.

    1. condivido Benito
      accoppare tutti come i boia cane
      tutti nei camion e trasferiti in aeroporti militari ( anche se preferirei Auschwitz)
      e rimpatriarli tutti nei deserti e vaffanculo immigrati del cazzo

Lascia un commento