Pd e M5s votano a favore dello spaccio autonomo

Condividi!

Oltre cittadinanza agli immigrati e carcere per chi è contrario alla sodomizzazione dei bambini, Pd e M5s puntano anche alla droga libera:

“E’ stato votato il testo base sulla cannabis che depenalizza la coltivazione di non oltre 4 piante ‘femmine’. E’ un risultato importante, ottenuto sulla scia della giurisprudenza della Corte di Cassazione ma anche grazie alla capacità dei gruppi parlamentari di confrontarsi e trovare una sintesi ragionevole su una materia che la società ha già elaborato e codificato nei comportamenti individuali. La coltivazione in casa di canapa è fondamentale per i malati che ne devono fare uso terapeutico e che spesso non la trovano disponibile oltre che per combattere lo spaccio ed il conseguente sottobosco criminale”. E’ quanto rende noto Mario Perantoni, presidente della commissione Giustizia della Camera e deputato M5S.

La ‘dose minima’ è il mezzo attraverso il quale gli spacciatori la fanno franca. In un mondo normale chi viene trovato con droga da spacciare viene terminato sul posto. Ma in un mondo normale non esisterebbero grillini e piddini.

Tra gli effetti del consumo di cannabis, oltre al noto rincoglionimento e abbassamento del testosterone che rende perfetti elettori Pd e M5s, anche questo:

https://www.cnn.com/2021/09/07/health/cannabis-heart-attack-young-adult-study-wellness/index.html

Avverte FdI che l’effetto del testo, sarà quello di «favorire inevitabilmente il consumo di droga oltre a promuovere comportamenti pericolosi che minacciano il diritto alla salute sancito dalla nostra Costituzione». «In questo modo si aggrava ulteriormente l’emergenza sociale che, già oggi, vede l’Italia al primo posto in Europa per uso di cannabis tra i 15enni e al terzo nella popolazione generale e non si considera l’incremento di incidenti stradali per uso di droga, oggi prima causa di morte tra i giovani», hanno spiegato le deputate Carolina Varchi e Maria Teresa Bellucci. «Chi pagherà gli altissimi costi sociali e sanitari di tale deriva permissivista e, di fatto, di legalizzazione della cannabis?», si chiedono quindi le parlamentari di FdI, promettendo battaglia in aula.

«All’Italia in crisi economica e sanitaria a causa della pandemia, nell’impossibilità di fornire soluzioni credibili ed efficaci la maggioranza offre una risposta di sicuro impatto: canne per tutti», ha commentato Fabio Rampelli, ironizzando sul fatto che «la coltivazione a fini evasivi e sedativi dei cannabinoidi nel proprio balcone risolve in effetti il tema della depressione occupazionale, produttiva e sociale, insieme agli effetti lenitivi sulla memoria in materia di lutti e sofferenze inflitti dal Covid 19».

«La parola d’ordine – ha sottolineato Rampelli – è “dimenticare” e non c’è niente di più efficace di una selva di spinelli consumati senza la pena di doversi andare a procurare droga dai pusher. È il principio elementare dell’autoconsumo». «Saremo lo zimbello d’Europa, già attonita rispetto al nostro primato nell’uso di marjiuana e cannabinoidi tra ragazzi in età scolare. Insomma – ha concluso il vicepresidente della Camera – grazie a Draghi e a chi lo sostiene saremo tutti più sornioni, felpati, storditi e in qualche caso disinibiti. Era proprio di questo che l’Italia aveva bisogno».

Pillon: «Assurdo, no allo schifo delle droghe ai giovani»
Anche la Lega promette barricate in aula. «Come Lega daremo ovviamente battaglia in Aula per evitare che il provvedimento si trasformi in legge», ha avvertito il sottosegretario all’Istruzione, Rossano Sasso, mentre il senatore Simone Pillon ha spiegato di trovare «semplicemente assurdo che qualcuno in parlamento ancora insista a voler legalizzare la vendita di droga ai nostri ragazzi». «I giovani – ha aggiunto – hanno il diritto di crescere in contesti sani e di potersi divertire, fare sport, studiare e prepararsi alla loro vita futura senza lo schifo delle droghe».




18 pensieri su “Pd e M5s votano a favore dello spaccio autonomo”

  1. Chi c’è dietro ai trolls debbungher? Chi dietro il sito giornalettismo , chi dietro i sitarelli di notizie informatiche che de facto fanno campagna governativa da 3 anni almeno? Chi dietro open.your.ass? Who is who?

  2. Caronte é corso a comprare un trattore…
    Canne, negri, pedofili, comunisti,vaccinati.Siamo all’inferno!!!!
    Dal paradiso di puttane, alcool, sigarette e nazional socialismo ci siamo involuti nel cro-magnon!Inventate una cazzo di macchina del tempo!!!VOGLIO TORNARE A CASAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!

        1. Anche negli anni 80 lo skyline di New York era migliore e dominato dall’armonia che solo dei prismi quadrangolari potevano dare i cui boss erano le Torri Gemelle.

          Poi dall’armonia delle forme quadrangolari dei grattacieli si è passati all’orrido del distopismo estetico.

          C’era Arpanet, in pochissini usavano la rete, perdipiu’ i PC non avevano internet ma l’informatica girava come una giostra.

    1. non si era mai vista tanta ignoranza messa insieme

      nonostante me sottoscritto,
      nonche allievo di Ciampolillo,
      vi ho edotto della verita, piu e piu volte,
      che e’ facile accertare usando GOOGLE

      in altre parole
      voi qui
      ci siete
      o ci fate?

  3. Distruzione della società attraverso ogni mezzo atto a corrompere la morale e le menti. Poi, verrà il fantomatico paradiso marxista dove tutti saranno identici fisicamente e mentalmente. Non possiederai niente e sarai felice, come dicono quelli… Benvenuti nel Brave new world direttamente dal 1984 in cui si vivrà di Soylent green.

    1. “la barba lunga è sintomatica di un grave virus post atomico…”

      Vedo in giro molti uomini italiani più barbuti dei talebani.
      Ai costumi sinistri la popolazione si è già adeguata da un pezzo.

  4. Mettere fuorilegge queste associazioni a delinquere. Arrestate i loro tesserati. Stanarli e rastrellarli casa per casa, strada per strada, concentrarli in centri di raccolta (stadi, scuole, palestre), adottare il metodo Pinochet.
    Prima ci liberiamo da questo cancro meglio è.

  5. E’ tutta propaganda, sono decenni che tirano fuori questa storia…..fin dai tempi di Pannella. Cercano i voti col rdc e ganja…..vechhio trucco.
    Poi, se no, come campano le loro risorse?
    Facendo i toy boy a casa delle strafighe del PD????????

Lascia un commento