Nessun clandestino è vaccinato: ma possono sbarcare e poi non possono essere espulsi

Condividi!

Gli italiani sono costretti a subire restrizioni di ogni genere, incluso il green pass che fa arrabbiare molti, ma gli immigrati clandestini sfrecciano ovunque. Con un’aggravante, già denunciata dallo stesso Salvini e confermata dagli stessi uomini di scienza.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il coordinatore del Cts, il professor Locatelli, ha ammesso che in Africa appena il 5% della popolazione è vaccinata. Il che da una parte segna il fallimento della campagna Covax per evitare la pandemia nei paesi poveri.

Ma dall’altra – e dal punto di vista dell’Italia – deve indurre ancora a più forte preoccupazione un paese come il nostro sottoposto ad una vera e propria aggressione via mare.

È difficile immaginare che da voi sbarchino solo clandestini vaccinati. E tutta quella gente che fine fa, una volta arrivata in Italia?

Tra l’altro le organizzazioni che le importano da noi, hanno indottrinato quelle persone. Non vuoi essere rimpatriato? Rifiuta tampone e vaccino, hanno spiegato loro, non ti potranno far rientrare nel tuo paese senza garanzie di salute.




5 pensieri su “Nessun clandestino è vaccinato: ma possono sbarcare e poi non possono essere espulsi”

  1. Dal basso della mia limitata intelligenza penso che uno Stato preoccupato della salute pubblica si comporterebbe in maniera diversa, ma io sono un nazifasciorazzinegaziosuprematista omotransxenofobo bianco quindi che cazzo ne capisco?

Lascia un commento