Toscana, il Pd progetta “campi di contenimento” per i non vaccinati

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, PD, ha urlato che metterà in un ‘campo di contenimento’ tutti coloro che, al 1 ottobre, non saranno vaccinati.

Il campo di contenimento al momento definito ‘virtuale’ sarà inizialmente determinato dalla impossibilità ad accedere agli uffici pubblici per qualsiasi ragione o richiesta.

Il vaccinarsi o meno dovrebbe essere una scelta individuale. Questi vogliono l’eutanasia, perché dicono che è diritto dell’individuo scegliere come e quando morire, vogliono l’aborto, perché dicono che “il corpo è mio e lo gestisco io'”, ma poi vogliono importi un vaccino sperimentale: sul tuo corpo.

Ricordiamo: la scusa del ‘bene sociale’ è priva di senso, perché se davvero il vaccino funzionasse, allora il vaccinato non avrebbe nulla da temere dal non vaccinato. E anche se non funzionasse, perché a quel punto vaccinato e non vaccinato sarebbero sullo stesso piano.

E’, quindi, qualcosa che va oltre la scienza e oltre la razionalità: è una religione. La religione del dio Vaccino.

In un mondo normale, il vaccinato Mario dovrebbe fregarsene se Matteo non si vaccina, al massimo, se convinto della bontà del vaccino, potrebbe consigliarlo per il suo bene: ma non perché può essere pericoloso nei suoi confronti!

Il problema è che tutto questo piano vaccinale è totalmente sbagliato. E’ gestito in maniera dilettantesca. Non si vaccina in massa una popolazione in piena pandemia se non puoi farlo a tutti nel giro di poche settimane. Perché generi varianti. E alla fine ti ritrovi un virus enormemente più aggressivo di quello originale.

Dall’inizio Vox va dicendo che il vaccino deve essere una misura di emergenza per evitare una mattanza di vecchi e malati morti. Estenderlo alla popolazione in generale, soprattutto ai giovanissimi, è invece una stupidaggine. Se non un crimine. Perché i benefici, presunti, diventano inferiori ai rischi man mano che si scende con l’età.

Spiegateci il senso di vaccinare un bambino, con un rischio di morte per il virus prossimo allo zero. Per proteggere l’anziano che è già vaccinato? Vi rendete conto dell’idiozia di questa tesi?




12 pensieri su “Toscana, il Pd progetta “campi di contenimento” per i non vaccinati”

  1. Ma se tanto il virus ammazza solo i non vaccinati e loro odiano i non vaccinati… quindi perché tanta agitazione? Non è forse perché il virus non ci fa un cazzo e col vaccino ci ammazzano per davvero?

  2. Ieri stavo ascoltando la banda comunista di RadioRadio (Fusaro, Meluzzi e Duranti in particolare) che si lamentava proprio di Giani. Non capivano, poverini, come un socialista potesse dire e fare cose del genere. Poi si sono pianti addosso, perché la stampa di sinistra, come fa da decenni, li ha bollati come estremisti di destra perché contro la narrazione ufficiale. O sono scemi o sono in malafede. Il socialismo in un modo o nell’altro finisce sempre come minimo con l’ammiccare all’autoritarismo, quando non sfocia nell’aperto totalitarismo. I socialisti nella Storia hanno fatto danni atroci. Secondo me, se in buona fede, molti imbecilli di sinistra non si sono ancora accorti di essere politicamente orfani e che il PD e i suoi satelliti in realtà se ne fottono allegramente del popolo, delle libertà e dei temi tanti cari alla vecchia scuola.

  3. Sempre detto che bisogna tornare alle repubbliche marinare!Ritrasformare lo stivale com’era, regni, ducati, repubbliche e poi ti schieri con chi la pensa a modo tuo e fai guerra agli altri!😁😁😁😁

  4. Questi non hanno dimenticato le antiche radici della malapianta comunista…Per fare di queste affermazioni non potevano non venire in mente a quel cretino che i toscani si sono eletti i gloriosi tempi di Stalin e dei suoi gulag…..Il lupo non perde ne il pelo ne il vizio.Staremo a vedere se le stronzate profferite dal pataccaro rosso avranno seguito.

  5. Il socialismo se abbinato al nazionalismo si capitalizza e rende grande una Nazione. Era la nostra formula.

    Il socialismo giudeo-comunista ha fatto i danni, nel senso di creare e strumentalizzare l’ invidia sociale e quindi furbamente giustificare la povertà indotta. E’ lo stile dei migranti che presto sarà lo stile di tutti noi come dice la sboldracca…

    Come dice Fantonas (herr oberst) conviene lasciare perdere quella parte di Italia irrecuperabile, e concentrarsi su quella da proteggere che ha ancora l’ identità e la cultura autentici…..chiaramente senza troll.

    Se si deve morire qui, ammazzati dagli anpigiani &Co, allora meglio chiedere asilo da altre parti.

  6. Sono soltanto dei disperati al lumicino, consci d’essere rimasti in pochi, e che pertanto si spacciano per tanti. Sono vogliosi di ricostruirsi un copioso elettorato: di zombie, oltrechè di negri.

  7. Forse è atteso a breve l’inizio del manifestarsi degli effetti per i quali le sostanze inoculate son state progettate, avere un’alta percentuale di esenti da quegli effetti vanificherebbe in parte l’esito pianificato, il che potrebbe essere inammissibile per il committente e spiegare sia l’accanimento, sia la fretta. Illazioni, eh! In realtà non so nulla. Però mi torna spesso in mente una nota massima pronunciata da Giulio Andreotti: “a pensar male si fa peccato, ma tante volte…”

Lascia un commento