Maratona, l’Italia schierava 3 nordafricani: infatti hanno perso

Condividi!

Nell’ultima gara dell’atletica, la maratona, l’Italia ha schierato tre atleti. Tutti nordafricani: Eyob Faniel, Yassine Rachik e Yassine El Fathaoui. Roba da pazzi. Il migliore dei tre è arrivato diciottesimo.

Perché coltivare il talento sportivo nei nostri ragazzi, quando possiamo semplicemente acquistare atleti sul mercato globale come fanno paesi moralmente avanzati come il Qatar e il Bahrain che importano velocisti dell’Africa occidentale, fondisti dell’Africa orientale e sollevatori di peso bulgari?

Almeno loro importano campioni. Malagò solo scarsoni visto che l’unica medaglia da importazione vinta è stata un bronzo rubato a Cuba.

Avrete notato che i media definiscono questi atleti di importazione ‘azzurri’ invece di italiani.




5 pensieri su “Maratona, l’Italia schierava 3 nordafricani: infatti hanno perso”

  1. Incredibile solo adesso ho finito di leggere i deliri del troll senegalese o presunto tale, stanotte non c’è l’ho fatta e mi sono addormentato, però delle grosse risate le ha strappate dai 🤣🤣🤣 ha portato un po di divertimento oltre Caronte.

    1. Protesto ufficialmente, perchè per una volta che non c’ero hanno programmato uno spettacolo divertente.

I commenti sono chiusi.