Conyedo, ora Lamorgese ruba anche le medaglie di bronzo a Cuba

Condividi!

Proviamo un senso di vergogna per questa medaglietta di bronzo ‘vinta’ dall’Italia:

Conyedo, un misero bronzo rubato a Cuba: naturalizzato da Lamorgese nel 2020, che vergogna

Qui siamo anche oltre immigrati che vengono naturalizzati – e che non hanno vinto alcuna medaglia -, qui siamo al calciomercato. E’ come se l’Italia avesse schierato agli Europei Harry Kane: che senso ha? Se c’è una cosa che distingue le nazionali dai club è l’impossibilità di ‘movimento’, ed è questo che rende così belle le competizioni internazionali: devi migliorare con il materiale umano che hai, non puoi comprarlo.

Invece con questa medaglia facciamo la figura del Qatar.

Questo Conyedo gareggiava per Cuba fino al 2020, e ora ci sono giornali che parlano di vittoria ‘italiana’. E’ indecente. Sia nei confronti dell’Italia che di Cuba, derubata da Lamorgese di una medaglia.

Ps. La naturalizzazione:

Il 12 dicembre 2019 il Consiglio dei Ministri dell’Italia, su proposta della ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, ha deliberato di conferirgli la cittadinanza italiana per meriti speciali, avendo raggiunto risultati prestigiosi nella lotta stile libero con i colori italiani.

Come è possibile che abbia raggiunto “risultati prestigiosi con i colori italiani” se ‘italiano’ non era ancora? Oltretutto è una naturalizzazione palesemente illegale. Stile Suarez. Ci sono magistrati?




3 pensieri su “Conyedo, ora Lamorgese ruba anche le medaglie di bronzo a Cuba”

  1. i giornaletti ammericani anti trump tipo il wsj, wash post articoli contro italia sportiva, rosikano del resto sono solo puzzine sardine terroristi blm chiattoni culoni

I commenti sono chiusi.