Variante Delta, morta 11enne contagiata da sorella di ritorno dall’estero: perché non avete chiuso frontiere?

Condividi!

Non chiudere le frontiere è un crimine contro le persone fragili. Sia per l’importazione di criminali che di varianti mortali durante un’epidemia. Ma la Ue non vuole chiusure tra Paesi Ue. E allora questa piccola è morta.

E’ morta nel primo pomeriggio di oggi all’ospedale Di Cristina di Palermo la bambina di 11 anni ricoverata nel reparto di terapia intensiva Covid con la variante Delta. La bimba soffriva di una malattia metabolica rara. A contagiarla era stata la sorella maggiore di ritorno da un viaggio in Spagna. I genitori della piccola vittima non sono vaccinati e sono risultati positivi al virus.

Gli unici che andrebbero vaccinati non vengono vaccinati. Ovvero i malati e gli anziani. Invece di chiudere le frontiere le hanno spalancate a clandestini e deficienti della movida. I risultati sono questi.




Un pensiero su “Variante Delta, morta 11enne contagiata da sorella di ritorno dall’estero: perché non avete chiuso frontiere?”

Lascia un commento