RIVOLTA, MIGLIAIA CITTADINI IN MARCIA VERSO IL PARLAMENTO – VIDEO

Condividi!

Andate a bloccare i clandestini che sbarcano.




8 pensieri su “RIVOLTA, MIGLIAIA CITTADINI IN MARCIA VERSO IL PARLAMENTO – VIDEO”

  1. quello in camicia verde che alza le mani
    probabilmente e’ il solito vacinato mononeurone
    con il cervello che vive di propaganda
    e che pretende che tutti siano vaccinati
    altrimenti lo infettano con il virus

  2. Chi non ha il virus e rischia però d’infettarsi, lo rischia per colpa di qualche untore tipo negro importato da pd e soci: ma siccome ad oggi sarebbero quasi 35 milioni i vaccinati, è più facile che potrebbe essere infettato da chi è già “vaccinato” con un “vaccino” che fa diventare infetto e quindi untore chi lo ha ricevuto, e non certo chi ancora non ha nè il virus nè ha ricevuto il vaccino, e quindi è pulito e probabilmente potrebbe infettarsi soltanto tramite l’untore.
    D’altronde, a rigor di logica, il vaccinato, in quanto già “immune”, non dovrebbe avere motivo d’aver paura di chi non è nè vaccinato nè infetto: anche perchè, se quest’ultimo fosse infetto, starebbe male, all’ospedale o morto. Ma è anche vero che, nella “mente” di chi vuole imporre passe e minchiate analoghe, la logica è assente, dato che quel che preme a costoro non è la salute del cittadino, ma altro.
    I pruriti dei politicanti criminali e traditori sono patenti ricatti per far inoculare tutta la popolazione del paese con agenti biologici dagli effetti definiti imprevedibili già da liberatoria e che sinora sono stati esiziali o devastanti in parecchie persone. E questo obbligo risale probabilmente a quando l’ennesima ministra-burattino firmò con il negro della casa bianca un’intesa per rendere l’Italia piattaforma vaccinale sperimentale di punta, mentre Gentiloni si accordava con Gates (che ha partecipazioni in tutte le aziende produttrici…) per i “vaccini”.
    La finalità di questa inoculazione che va forzata (altrimenti i politicanti rischiano evidentemente la pelle: basta guardare ai tanti suicidati che contornano l’affare…) è quella di modificare geneticamente la gente, selezionare chi resiste ed eliminare chi non è pronto a diventare “trans-umano” (cioè un androide controllabile e tracciabile…), secondo quanto stabilito dai folli criminali neonazisti di Davos. Poi viene il piano di dotare la gente di chip, la cui esistenza è anch’essa ben documentata.
    E siccome sono piani troppo arditi per poter essere capiti dai centrosocialari itaglioti, questi ultimi li definiscono “complottismo”: e si rimpinzano della merda dei capitalisti che, in altri tempi, dicevano di “combattere”.
    Qua qualcuno dovrebbe finire in galera a vita, come minimo. Altro che “complottismo”.

Lascia un commento