200 clandestini sbagliano rotta e finiscono in Tunisia: una ventina affondano, non erano vaccinati

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Ancora un naufragio di clandestini al largo delle coste tunisine. Il bilancio parla di almeno 17 mancati invasori morti. Circa 160 sono stati recuperati nelle ultime ore dalla Guardia costiera, come ha fatto sapere la Mezzaluna Rossa tunisina. Sono stati trasferiti al porto di Zarzis, dove dovranno rispettare un periodo di quarantena a causa della pandemia di coronavirus, ha detto il responsabile della Mezzaluna Rossa nella provincia di Médenine, Mongi Slim.




5 pensieri su “200 clandestini sbagliano rotta e finiscono in Tunisia: una ventina affondano, non erano vaccinati”

    1. Ottimo lavoro.👍🏻
      Solo dovresti lavorare di più sulla dizione: l’accento senegalese non mi convince.
      Ti ho osservato: io sono camuffato dall’altro negro che invece abborda le turiste francesi. 😋

Lascia un commento