MASSIMO ADRIATICI HA FATTO IL PROPRIO DOVERE: IMMIGRATI ASSALTANO PASSANTI, SPARARE E’ LEGITTIMA DIFESA

Condividi!

Adriatici, dopo avere eliminato un criminale marocchino, invece di essere premiato è stato portato in caserma. Al termine di un lungo e vergognoso interrogatorio terminato all’alba, è scattato l’arresto ai domiciliari. Ora l’assessore vogherese attende l’interrogatorio di garanzia.

Proprio dalla serata di martedì, l’assessore Adriatici aveva assieme al sindaco Paola Garlaschelli, aveva emanato un’ordinanza che vietava la vendita di alcol, in particolare birra, in contenitori di vetro. Una decisione presa per dare un giro di vite all’escalation di violenza degli ultimi mesi. Bande di giovani davano vita a risse, anche con feriti gravi: i cocci di vetro delle bottiglie sono state “l’arma” più utilizzata in queste violenze.

VERIFICA LA NOTIZIA

Massimo Adriatici, di Voghera, è assessore alla Sicurezza del Comune oltrepadano da ottobre del 2020. Eletto nelle liste della Lega, è titolare di uno studio di avvocatura molto noto. Adriatici è uno stimato docente di diritto penale e procedura penale presso Scuola allievi agenti Polizia di Stato Alessandria. Inoltre, vanta una passato di “docente all’Università del Piemonte Orientale”.

In un’intervista alla Provincia Pavese del 29 marzo 2018 affermava che “L’uso di un’arma deve essere giustificato da un pericolo reale, per la persona che la usa, per le sue proprietà o quelle altrui. Ma questo non significa farsi giustizia da soli. Ovvero, la legittima difesa si configura se sparo per evitare che qualcuno spari a me, o non ci sono altro mezzi per metterlo in fuga ed evitare che rubi. Sparare deve essere l’extrema ratio, l’ultima possibilità da mettere in atto se non ne esistono altre”.




6 pensieri su “MASSIMO ADRIATICI HA FATTO IL PROPRIO DOVERE: IMMIGRATI ASSALTANO PASSANTI, SPARARE E’ LEGITTIMA DIFESA”

  1. Di certo gli contestano l’aver tenuto in mano la pistola carica e senza sicura, bisogna vedere se il merdocco era armato pure lui e di cosa.
    Conoscendo la legge saprà difendersi ma la condanna l’hanno già scritta.
    Un uomo del genere non credo estragga l’arma con leggerezza ma l’immigrato é vittima a prescindere quindi é rovinato.

    1. Se è per questo siamo anche arrivati al punto di non poterci difendere dagli aculei velenosi imposti con bassi inganni e, peggio, ricatti dagli organi istituzionali dello stato (organi istituzionali ormai occupati dai peggiori tra i nemici dello Stato – e invito a prestare attenzione all’uso delle maiuscole e delle minuscole).

Lascia un commento