Straniero nudo attacca i passanti armato di grosso chiodo

Condividi!

Si è lavato in una fontanella in via Candia, completamente nudo, brandendo un chiodo acuminato e minacciando le persone che si trovavano a passare di lì, tra cui dei bambini. Il fatto è avvenuto ieri mattina a Roma.

Dopo il bagno improvvisato lo straniero si è diretto, sempre senza nessun vestito indosso, in via Santamaura passeggiando in una strada piena di gente e di turisti.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ad intervenire sul posto, a seguito della segnalazione al Nue 112, una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine Lazio insieme ad un equipaggio del commissariato Prati diretto da Filiberto Mastrapasqua.

Alla vista dei poliziotti si è infilato subito un paio di calzoncini e ha cercato invano di dileguarsi.

Il 28enne, con precedenti per reati contro la persona e il patrimonio, ha provato a divincolarsi dai poliziotti con calci e pugni, è stato fermato poco dopo. L’uomo è stato, inoltre, trovato in possesso di arnesi atti ad offendere. Sarà sottoposto a giudizio per direttissima per il reato di atti osceni in luogo pubblico, aggravato dalla presenza di minori e per resistenza a pubblico ufficiale.

Il Pd ha depenalizzato il reato di atti osceni, altrimenti le lesbiche non potrebbero limonare in spiaggia davanti ai bambini.




4 pensieri su “Straniero nudo attacca i passanti armato di grosso chiodo”

    1. I vestiti distinguono l’uomo dall’animale.
      Senza offesa per gli animali che sono esseri senzienti a parte.
      L’essere antropomorfo è ben lontano dall’essere un quadrupede o un bipede peloso.

Lascia un commento