Profugo siriano si tuffa da scogliera e centra un barcone, morto sul colpo – VIDEO

Vox
Condividi!

Si tuffa ma non trova il mare, plana su una barca e muore. Sventatezza o sfortuna? Di sicuro quel giovane siriano che ha trovato la morte tuffandosi da uno scoglio non voleva certo prendere la mira quando si è lanciato, ma è stato vittima di una incredibile coincidenza sfortunata, che l’ha ammazzato sul colpo. Il suo volo da 36 metri si è concluso su una barca che trasportava turisti, fortunatamente, almeno loro, rimasti illesi. Il tuffatore, Fahd Ibrahim Jamil Al-Lakma, saltato dal lato delle rocce Raouche a Beirut, in Libano, domenica scorsa, non è arrivato vivo neanche in ospedale.

Vox

Come riportano i giornali locali, l’uomo ha impattato su una barca turistica appena uscita da un tunnel sotto la scogliera che ha probabilmente oscurato la vista a chi guidava. Le urla dei passeggeri della stessa imbarcazioni n0n sono state evidentente percepite dal tuffatore, che proveniva dalla città di Hajin nel governatorato di Deir ez-Zor orientale della Siria e che è morto all’istante e ha ferito anche il capitano della barca.Buttarsi dalle rocce di Raouche nel mare sottostante, a quanto pare, è un’attività popolare tra i giovani della capitale libanese.

Al di là della sfortuna del povero ragazzo, questa notizia ci permette di capire che i siriani che vivono in Libano, dove sono andati durante la guerra, e che ora potrebbero tornare a casa, se la spassano. Quindi i ‘corridoi umanitari’ di Sant’Egidio per trasferirli in Italia sono un crimine.




4 pensieri su “Profugo siriano si tuffa da scogliera e centra un barcone, morto sul colpo – VIDEO”

  1. Come Fantozzi a Capri!🤣🤣🤣🤣🤣🤣UGUALE!!!!!
    “Si tuffi ragioniere, Calboni fece un carpiato da rekord!”.
    “Allora vado signorina Silvani?Vado, eh?”
    “Seee!E vadi, su che famo notte!”.🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

  2. Anche a Vieste e o Peschici anni fa successe una roba del genere, c’ era un video che girava, ma nn ho mai capito al tizio cosa sia successo….. la botta e’ stata una grande botta

I commenti sono chiusi.