Prete: “L’Italia è razzista”

Condividi!

Ecco un altro dipendente della multinazionale Vaticano Spa. che ci fa la paternale:

Ma se l’Italia è un Paese ‘razzista’, perché non vi levate dai coglioni coi vostri piccoli chierichetti neri?

Voi nulla avete a che fare col Cristianesimo, ne siete solo una metastasi che lo sta uccidendo.




8 pensieri su “Prete: “L’Italia è razzista””

  1. Non mi pregio certo di essere rappresentativo di quel che è o non è “l’Italia”, né ritengo di dover prendere posizione sull’essere o non essere “razzista”, epperò penso di poter affermare con buona quantità di realismo di essere anticlericale. Particolarmente quando il clero di manifesta a questo modo.

    P.S. Mentre nell’ambito del clero di “bassa levatura” trovi di tutto, dal santo più encomiabile per la sua purezza al criminale conclamato nel suo putridume, quando sali la gerarchia non trovi altro che personaggi come minimo censurabili. Come minimo.

    1. Secondo me invece siamo troppo aperti e inclusivi. Altrimenti non si spiega il fatto che ci sono sempre più troie che si fanno sfondare dai ne(g)ri. Quindi altro che “razzismo”, il vero problema è l’AUTORAZZISMO.

Lascia un commento