Vescovi contro ddl Zan: “Censura”, temono arresti per ‘omofobia’

Condividi!

La Cei ha paura che qualche magistrato spicchi un mandato di arresto per il Papa. Cosa non del tutto peregrina con l’eventuale approvazione del famigerato ddl Zan, visto che la Chiesa ‘discrimina’ gli omoesseuali definendo l’omosessualità un peccato.

Omofobia, Cei per libertà d’espressione
La priorità “è la difesa della persona
e contro ogni violenza e contro ogni
discriminazione” ma anche la “tutela
del pluralismo d’opinione senza la pau-
ra di incorrere in meccanismi sanziona-
tori”. Lo ha detto il vicepresidente
della Cei mons. Giuseppe Baturi.

Con questa dichiarazione a margine del-
l’assemblea dei vescovi arriva una pri-
ma presa di posizione della Cei in me-
rito al disegno di legge Zan sull’omo-
fobia. Mons.Baturi ha aggiunto: “Tra i
vescovi c’è un confronto franco e libe-
ro. Troveremo una soluzione unitaria”.

Facile difendere la libertà di espressione quando riguardate te, devi farlo anche quando riguarda chi non la pensa come te. Dove eravate quando andavano a prendere a casa i ‘razzisti’? Ora tocca agli ‘omofobi’.




Un pensiero su “Vescovi contro ddl Zan: “Censura”, temono arresti per ‘omofobia’”

Lascia un commento