PD: “Volete che l’Italia continui ad essere un Paese di razza bianca?”

Condividi!

Nei nostri territori “ci sono delle buone pratiche, però non sono entrare nel dibattito pubblico, non sono conosciute. Partiamo da queste buone pratiche per costruire la società della convivenza. Vogliamo essere un Paese in cui la politica continua ad essere di razza bianca, in cui il nostro partito è di razza bianca, in cui le istituzioni sono di razza bianca? Perché se ci pensiamo bene sono rarissimi i casi di consiglieri comunali nuovi cittadini.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Sono temi cruciali che in passato abbiamo affrontato – continua Livia Turco – Letta è stato l’unico a proporre un ministero per l’integrazione con una donna Cecilie Kyenge ministra del nostro Paese. Credo che sia cruciale che si costruisca la società della convivenza mettendo al centro il tema dell’interazione”.

Qualcuno dice che Livia Turco è pazza, ovviamente noi non siamo d’accordo. Il Pd ormai mette nero su bianco il piano di sostituzione etnica: ritengono anormale che in un Paese di razza bianca come l’Italia le persone siano di razza bianca. Se dicessimo lo stesso, all’inverso, per la Nigeria, parlerebbero di colonialismo.




10 pensieri su “PD: “Volete che l’Italia continui ad essere un Paese di razza bianca?””

  1. Lo è sempre stato un paese di razza bianca, come tutti gli altri paesi europei. Ma di razza bianca è anche la Turco, autrice nel 1998 assieme a Napolitano di una delle più criminali leggi della storia dello Stato italiano. Eppure a quanto pare non è contenta di stare in mezzo ai suoi simili, vuole stare in mezzo ai ne(g)ri. Se non è autorazzismo questo.

Lascia un commento