Bergoglio: “Troppe donne vittime di violenza”, ma non dice da parte di chi

Condividi!

Senza muri e con più ponti, l’esercito nemico entra in città, Bergoglio. E voi lo sapete bene, visto che avete muri e non ponti al Vaticano. Quello che predicate per gli altri non vale per voi. Godete nella sottomissione della vostra gente.

Papa: “troppe donne vittime di violenza”. “La prepotenza conduce a una degenerazione dell’amore, ad abusare degli altri, a far soffrire la persona amata”. Così Papa Francesco introducendo la recita del Regina Caeli in Piazza San Pietro. “Penso all’amore malato che si trasforma in violenza – e quante donne ne sono vittime oggigiorno. Questo non è amore”.

“Amare – ha sottolineato il Pontefice – come ci ama il Signore vuol dire apprezzare la persona che ci sta accanto e rispettare la sua libertà, amarla così com’è – non come vogliamo che fosse -, gratuitamente. In definitiva, Gesù ci chiede di abitare nel suo amore, non nelle nostre idee, non nel culto di noi stessi. Chi abita nel culto di se stessi abita in uno specchio”, ha aggiunto a braccio.




2 pensieri su “Bergoglio: “Troppe donne vittime di violenza”, ma non dice da parte di chi”

Lascia un commento