IMMIGRATO NIGERIANO PORTA IN ITALIA NUOVA VARIANTE CON PIU’ MUTAZIONI

Condividi!

ALTRI PARTICOLARI SU QUESTA NOTIZIA:

Puglia; altri 3 casi di variante indiana e uno ‘simil-nigeriana’

VERIFICA LA NOTIZIA
Sono state identificate altre tre varianti ‘indiane’ e una nuova variante ‘simil-nigeriana’ nel laboratorio di Epidemiologia Molecolare e Sanita’ Pubblica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Bari, centro di riferimento regionale per Sars-CoV-2. I tre casi odierni di variante ‘indiana’ appartengono ad un altro cluster in provincia di Lecce. I campioni erano stati inviati al laboratorio di riferimento regionale dal Dipartimento di prevenzione di Lecce qualche giorno fa.

“E’ stata caratterizzata, inoltre, una nuova variante ‘simil-nigeriana’, perche’ appartenente allo stesso gruppo della nigeriana, ma con piu’ mutazioni nella proteina spike e in altre porzioni del virus – ha spiegato Maria Chironna, responsabile del laboratorio -. Il soggetto con infezione da questa variante, di nazionalita’ straniera, era stato ricoverato con polmonite bilaterale in un ospedale della provincia di Bari e dimesso solo da qualche giorno”, ha concluso la virologa.




4 pensieri su “IMMIGRATO NIGERIANO PORTA IN ITALIA NUOVA VARIANTE CON PIU’ MUTAZIONI”

  1. le varinti sono create dai vaccinati
    e ci sono una marea di medici che lo attestano
    e ne spiegano i meccanismi

    paradossalmente gli extracomunitari
    sono la categoria meno esposta alle vaccinazioni

    pertanto se volete cercare i veri untori
    dovete cercarli tra i vaccinati

    sono tanti mesi che vi ho avvertito
    e quando verra fuori la verita
    vedrete i leghisti vaccinati, con la stella gialla, come gli ebrei
    e saranno discriminati in quanto portatori di malattie infettive

Lascia un commento