Allarme variante indiana, 10 per cento immigrati positivi a Latina

Condividi!

Altre 55 persone positive (di cui 15 sotto i 14 anni che vanno a scuola con i figli degli italiani) si aggiungono al conto tenuto dalla Asl di Latina relativo al monitoraggio che sta coinvolgendo in gran parte la popolazione di origine indiana nelle campagne dell’agro pontino per tenere sotto controllo il focolaio di coronavirus nella comunità Sikh.

L’ultimo dato emerso ieri dagli oltre 600 test effettuati nella frazione di Borgo Hermada a Terracina conferma un trend di contagio importante, ma che la Asl non ritiene ancora allarmante e che continua a gestire con il coordinamento della prefettura di Latina e il sostegno delle forze dell’ordine.




2 pensieri su “Allarme variante indiana, 10 per cento immigrati positivi a Latina”

Lascia un commento