Clandestino africano aggredisce la capotreno

Condividi!

La capotreno ha chiamato i rinforzi e gli agenti della polfer hanno fatto scendere l’uomo per evitare conseguenze dovute al suo stato di agitazione

Un uomo in stato di agitazione ha aggredito la capotreno ed è stato fatto scendere dal convoglio a Campo di Marte.

L’episodio è accaduto il primo Maggio quando la capotreno di un treno regionale ha richiesto l’intervento della polizia perché un uomo di 30 anni originario del Gambia l’aveva aggredita verbalmente per futili motivi.

Gli agenti giunti sul posto hanno constatato che l’uomo era molto agitato tanto da indurli a farlo scendere per evitare ulteriori conseguenze.

L’uomo è stato sottoposto a fermo per identificazione ed è stato denunciato per la violazione degli obblighi sul soggiorno.

Gambiano clandestino aggredisce la capotreno




Un pensiero su “Clandestino africano aggredisce la capotreno”

Lascia un commento