Fedez e Ferragni che cianciano di censura è veramente troppo

Condividi!

Lui e la moglie gestiscono account sui social con milioni di follower ai quali distribuiscono trash a piene mani mentre gli stessi social impediscono a chi si oppone al loro trash di fare ‘propaganda’ contraria. E cianciano di censura. Roba da pazzi.

Cianciano di censura perché il toy boy della Ferragni voleva mano libera – come ha avuto – sulla televisione pubblica. Ripetiamo: libero di dire le sue stronzate a spese dei contribuenti. E grida alla censura.

Sono gli stessi che impedirebbero ad un cantante di dire il contrario di quello che il marito della Ferragni ha detto. Perché, per loro, la libertà di parola è a senso unico. Vale solo per loro. Tutto il resto è ‘hate speech’ e deve essere silenziato.

In un mondo normale Fedez sarebbe a pulire il cesso di Tiziano Ferro.

Questo detto, il danno più grande, i Ferragni lo fanno con il trash e lo stupidario quotidiano, che come tutta la stupidità di massa diffusa dai media serve ad abbassare le difese immunitarie. Quando invece fanno propaganda diretta, l’effetto è opposto, radicalizzano la resistenza alle loro stupidaggini.

Ma questo non vale solo per loro, vale per tutti i presunti artisti e tutti i media di distrazione di massa. Non sono le trasmissioni politiche di parte a fare danno, ma l’intrattenimento.




2 pensieri su “Fedez e Ferragni che cianciano di censura è veramente troppo”

Lascia un commento