E’ rivolta militari in Francia: “Islam ha dichiarato guerra all’Europa”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Sedici generali hanno inviato mercoledì 14 aprile un documento ai gruppi parlamentari dell’Assemblea nazionale francese, in cui chiedono “una strategia globale contro l’islamismo e lo smembramento della Francia”. Secondo uno dei suoi firmatari, questo documento non è correlato all’appello dei generali pubblicata giorni fa, a cui Macron ha reagito chiedendo che vengano puniti:

Generali a Macron: “Difendere la patria dalle orde islamiche”, lui li punisce perché teme un colpo di stato

“Per una strategia globale contro l’islamismo e la disgregazione della Francia”: questo documento è stato inviato il 14 aprile a tutti i gruppi parlamentari. U

“Ci è stata dichiarata una guerra ibrida ., è multiforme e finirà nel migliore dei casi con una guerra civile, o nel peggiore dei casi con una crudele sconfitta senza futuro.”

I sedici firmatari appartengono al Cercle de Réflexion Interarmées (CRI), erede di un precedente gruppo chiamato Sentinels of the Agora, che produce regolarmente studi su questioni di difesa che ricevono poca o nessuna copertura mediatica. La maggior parte sono generali.

“Una guerra ibrida è iniziata contro l’Europa e la Francia”

Solo due dei firmatari, membri della riserva dell’esercito, sono tra i firmatari anche dell’altro appello.

Il documento di 21 pagine della CRI chiede una “strategia multidimensionale” contro l’islamismo, l’immigrazione, la binazionalità e la perdita di punti di riferimento nei giovani.

“Una guerra ibrida è iniziata contro l’Europa e la Francia, afferma il testo, dobbiamo forgiare le armi psicologiche, sociologiche, morali, educative, legali e penali per guidarla e vincerla”. Senza specificare con chi a capo del Paese.




14 pensieri su “E’ rivolta militari in Francia: “Islam ha dichiarato guerra all’Europa””

  1. Bene avete le armi e le bombe atomiche, potete benissimo fare un colpo di stato militare e macron non può impedirvelo… altrimenti le bombe atomiche in futuro finiranno nelle mani dei negri e arabi e saranno cazzi amari per tutti.

      1. Analisi lungimiranti!! Con la presa al potere, i militari francesi possono espellere tutti gli africani a Macron piacendo oppure no, cosi da evitare in futuro che le loro bombe atomiche finiscano nelle mani degli africani a quel punto sarebbe la fine per noi.

  2. questi in Italia sono ancora in minoranza
    hanno le orecchie basse, ma nel cuore covano il livore

    ma quando saranno in maggioranza
    non vorro essere al posto dei leghisti
    che sono alla fine capiranno,
    il motivo per cui Zaia ci teneva tanto a vaccinarli

  3. La Francia, da sola, non riuscirà a liberarsi di quindici (diciotto?) milioni di afroislamici.

    L’Italia dovrà chiedere, in cambio dell’aiuto militare, l’istantanea restituzione del Nizzardo, della Corsica e dei rilievi alpini strategici al di qua dello spartiacque. La Redenzione di tali territori sarà la condizione sine qua non per entrare nel conflitto.
    Inoltre, nel patto di alleanza dovrà essere preveduto che, a guerra finita, come ricompensa, la Savoia e la Provenza diventino indipendenti (nostri satelliti), oppure la Savoia indipendente e una zona demilitarizzata fino al Rodano.

      1. Sono fiducioso che tra pochi decenni i Bersaglieri entreranno trionfalmente in Nizza Marittima, in Bastia, in Corte e in Aiaccio.
        I Fanti Piumati marceranno intuonando l’inno Flik Flok lungo Corso Italia (ex Lungomare degl’Inglesi).

    1. Bravissimo Ianus, presto sarà così se la Francia vorrà essere salvata, dovrà restituire il maltolto.

      Oppure rassegnarsi ad una crudele sconfitta senza futuro, come sottolineato dai loro stessi generali.

  4. In uno Stato laicista come quello francese, impregnato di giacobinismo, una dottrina come l’Islam dovrebbe essere dichiarata fuori legge, e invece, paradossalmente non lo è, e si è permessa la sua diffusione in tutto il territorio nazionale. È un cortocircuito che non a caso sta causando la disgregazione della Francia denunciata dai militari.

    Questo perché si è laicisti solo col Cristianesimo.

Lascia un commento