Scandalo ‘ndrangheta – eletto PD in Toscana, emendamento passato con Giani presidente

Condividi!

Si allarga lo scandalo ‘ndrangheta – Pd in Toscana. L’emendamento presentato in cambio di soldi di società della ‘ndrangheta, secondo l’accusa, da un consigliere regiognale Pd plenipotenziario di Letta nella Regione, che ha dato il via libera allo sversamento criminale, è stato approvato sotto gli occhi dell’attuale governatore. Non occhi troppo svegli, d’accordo, ma comunque non poteva non sapere.

La sinistra non è ecologista. E’ solo gretina.

AFFARI ‘NDRANGHETA – POLITICI PD: HANNO SEPOLTO 8.000 TONNELLATE DI VELENO SOTTO LA TOSCANA, INDAGATO CAPO GABINETTO GIANI

L’uomo di Letta indagato in Toscana: “soldi dalla ‘ndrangheta per avvelenare i cittadini con 8mila tonnellate di fanghi tossici”




3 pensieri su “Scandalo ‘ndrangheta – eletto PD in Toscana, emendamento passato con Giani presidente”

    1. Sai, quando ti fanno “capire” che il tuo voto è indispensabile per arginare il pericolo nero e quindi che sarai orgoglione d’essere l’ultimo bagliuardo della democrassia antifassista, è chairo che poi un coglionazzo li vota: anche perchè senò i festini drogolosi e le chiavate in culo da quali negri se le fanno fare?

Lascia un commento