Rider italiano sfregiato a coltellate da minorenne albanese: difendeva una ragazza – FOTO – VIDEO

Condividi!

Il rider italiano sfregiato a Verona da un minorenne albanese si chiama Michele Dal Forno, 21 anni.

Sabato sera ha visto una ragazza aggredita da due ragazzini. Michele si è avvicinato per chiederle se avesse bisogno di qualcosa. La ragazza, spaventata per la possibile reazione violenta dei due con cui stava parlando, ha detto di no.

Poi, racconta la vittima, “uno dei due ragazzi ha iniziato a girarmi intorno, continuando a fissarmi, così gli ho chiesto il perché di quell’atteggiamento. L’altro parlava ancora con la ragazza. Neanche mi sono accorto di quello che stava per fare. Mi ha colpito. Io subito ho pensato che mi avesse dato un pugno, invece in mano aveva un coltello e mi ha sfregiato. Poi i due sono scappati”. Sono i figli degli immigrati. Quelli di seconda generazione che Letta considera italiani e Salvini suoi fratelli perché regolari.

Il fendente gli ha provocato uno squarcio nella parte sinistra del viso, dalla narice fino all’orecchio. Una ferita che probabilmente resterà permanente.

L’aggressore, un sedicenne albanese che abita in centro, è stato rintracciato e arrestato poche ore dopo. A suo carico già altre due denunce, una delle quali per avere partecipato al violento pestaggio del proprietario di un bar. Colpevole solo di avere chiesto a una banda di bulli di spostare le biciclette lasciate a terra sul marciapiede.

Sul caso ha acceso i riflettori anche Matteo Salvini con una diretta Fb nella quale ha avviato una raccolta fondi per pagare al ragazzo aggredito le spese legali. “Ci tenevo a fare questa diretta, in tempi di menefreghismo assoluto, un gesto come questo conforta, ci sono giovani che si occupano degli altri”,dice Matteo Salvini. “Io – dice Salvini – anche se ha 16 anni spero che si faccia qualche bell’annetto di galera”.

Qualche annetto di galera? Fosse chi scrive quello sfregiato, solo la sua testa appesa in soggiorno sarebbe di letizia.

Non solo, questo governo ti costringe a fare lavori malpagati in concorrenza con i clandestini che traghetta dall’Africa. Ma ti circonda anche di delinquenti.




2 pensieri su “Rider italiano sfregiato a coltellate da minorenne albanese: difendeva una ragazza – FOTO – VIDEO”

  1. E cmq la prox volta fatti li cazzi tua. Le ragazzine sono tutte troie scoppiate figlie di puttane false e buoniste. E con gli albanesi non si discute, colpisci per primo, colpisci fortissimo, e poi via a gambe levate. Quelle merde umane girano in branco come le iene. Perché gli albamerde sono iene.

Lascia un commento