FRANCIA RESPINGE IN ITALIA 23MILA CLANDESTINI: “Non vogliamo terroristi islamici”

Condividi!

“Clandestini: sbarrati i confini con Italia e Spagna”: questo il titolo di un articolo pubblicato sul quotidiano le Figaro, secondo cui Parigi “non ha mai chiuso così bene le porte del Paese” ai flussi di clandestini. E’ ciò che emerge da un bilancio della Police aux Frontières (Paf), rivelato dal quotidiano di Parigi.

VERIFICA LA NOTIZIA

Dal documento di due pagine, emerge che, tra novembre e marzo, un totale di 12.288 persone “in situazione irregolare” sono state controllate e respinte al confine con la Spagna, il 203% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Le forze dell’ordine hanno poi fermato 3.469 migranti nei dipartimenti francesi limitrofi alla frontiera franco-spagnola (+25 per cento). Nello stesso periodo le persone respinte nelle Alpi, al confine con l’Italia, sono state 23.537, il 143% in più rispetto all’anno precedente. 2.502 i cladestini fermati da poliziotti e gendarmi, il 39% in più rispetto all’anno precedente.

Sempre secondo Le Figaro, un totale di cinque unità mobili delle forze dell’ordine transalpine (Crs e gendarmeria mobile), 80 agenti di polizia, 200 militari, come anche diverse decine di riservisti sono schierati tra le Alpi e i Pirenei.

“Inviati per intercettare i profili sospetti nel flusso di migranti, questo dispiegamento, coordinato dalla Polizia di Frontiera (Paf) in ogni dipartimento, ha il triplice vantaggio di rafforzare la lotta al terrorismo, combattendo con maggiore efficacia le filiere clandestine e intensificando i controlli sanitari”, dice a Le Figaro il controllore generale, Christian Lajarrige, portavoce vicario della Police Nationale. Questi dati, precisa il giornale, “traducono un cambio di atteggiamento delle autorità dopo il sanguinoso attacco al coltello alla basilica di Nizza, che costò la vita a tre persone”.

Fanno bene.




Un pensiero su “FRANCIA RESPINGE IN ITALIA 23MILA CLANDESTINI: “Non vogliamo terroristi islamici””

  1. “fanno bene” ma tant’è che i terroristi islamici li hanno già in casa……………………………………………………………………………………………………….

Lascia un commento