Crisanti ottimista su riaperture: “Aumenteranno contagi e morti”

Condividi!

Riaperture dei locali anche al chiuso? “Si è creato un conflitto che obiettivamente ci porta in una situazione che evolverà non in maniera positiva. Da una parte – spiega il microbiologo Andrea Crisanti, stasera ospite di Cartabianca su Rai 3 – ci sono gli interessi di albergatori, ristoratori, di coloro che hanno un bar o anche palestre e piscine, dall’altra l’esigenza delle persone vulnerabili di rimanere vive. Noi sappiamo perfettamente che aprendo in questo modo aumenterà il contagio e sicuramente avremo più morti. Gran parte delle persone a rischio e potenzialmente vulnerabili ancora non sono vaccinate, questo – sottolinea il microbiologo – è da tenere presente”.

“Mi chiedo – continua Crisanti – perché in Inghilterra dove hanno fatto quattro mesi di chiusura durissima nessuno si è lamentato. Probabilmente i ristori non sono adeguati? Allora bisogna risolvere il problema dei ristori, non delle aperture. Stiamo trovando la soluzione che peggiora la situazione”.

Per il microbiologo, “stavolta la politica si è presa la responsabilità, questo è un elemento di chiarezza, poi giudicheranno gli elettori. Invece in Spagna la situazione non è così positiva come si dice: a Madrid il tasso di contagio è di 350 casi ogni 100mila abitanti”, spiega ancora.




4 pensieri su “Crisanti ottimista su riaperture: “Aumenteranno contagi e morti””

  1. i coprifuoco, il pass,
    e tutto quanto a riguardato i tempi del fascismo/nazzismo
    non e’ accaduto a causa di un solo uomo
    ma a causa di tanti nonni degli attuali leghisti
    che lo hanno supportato
    dicendo
    “STO SOLO FACENDO IL MIO LAVORO”

  2. Ovviamente Crisanti ha ragione, a meno non si replichi l’effetto ‘estate’ in anticipo, parlando con una dottoressa che lavora in ospedale ammise come a fine aprile ci fu uno ‘svuotamento’ dei reparti, intensivi e non.
    D’altronde a causa di una popolazione insofferente, come del resto altro in occidente, abbiamo deciso di ‘convivere’ con sto cazzo di virus rendendolo endemico. Alla fine hanno vinto i criminali che su youtube e chi li segue, parlavano di lasciar correre ‘l’influenza’, che tanto era un raffreddore, o il raffreddore stesso, non lo so bene perché non si capisce come ragionino, cambiano versione a seconda della convenienza.
    In Cina e Corea, con metodi duri, gravi ripercussioni anche personali, blocco degli ingressi con quarantena chiusi, non fiduciaria e pure a pagamento e tamponi sempre a pagamento, con tracciamenti a milionate per tracciare ogni singolo caso, sono riusciti ad interrompere la sequenza anche senza vaccinazioni di massa.

  3. L’occidente in decadenza morale e razziale avrebbe potuto illuminare il mondo attraverso la terza via per vincere la terribile pandemia: non la soppressione del virus attraverso i lockdown duri e la chiusura delle frontiere, non la vaccinazione di massa, ma l’abbraccio fatale al virus, l’amicizia con questi, la morte selettiva dei deboli e dei vecchi come tributo dovuto alla natura madre generosa. Vieni coronavirus, accorri, soccorri questa razzaccia vile che non vuole morire neanche se vecchia e debolissima, massacra le vecchie ciabatte, sderena soffocando obesi e diabetici! Sfondali coronavirus, o sfondaci, fai tu…

Lascia un commento