Messina, 61enne ricoverata per trombosi dopo AstraZeneca

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Una donna di 61 anni è ricoverata in rianimazione per una sospetta trombosi. Era stata già ricoverata nell’ospedale di Patti. In corso verifiche su eventuali collegamenti col vaccino Astrazeneca che le è stato somministrato lo scorso 3 aprile.

I sintomi – Un forte mal di pancia, iniziato alcuni giorni dopo la vaccinazione. Un dolore molto forte. La donna è stata prima ricoverata nell’ospedale di Patti. Dopo alcune giorni, è scattato il trasporto nel reparto di terapia intensiva del Papardo di Messina.
La diagnosi

“Trombosi dell’arteria mesenterica”, hanno detto i medici a LiveSicilia. La signora è in condizioni stabili, non è intubata e sta rispondendo bene alla terapia con anticoagulanti




6 pensieri su “Messina, 61enne ricoverata per trombosi dopo AstraZeneca”

    1. Ho la sensazione che inietteranno ai negri solo acqua. Così prenderanno 2 piccioni: faranno vedere che siamo tutti uguali e a loro non verranno i mille gravi malanni portati dall’oscuro siero.

      1. Cfr. ECCO LA FANTA SIRINGA CON AGO RETRATTILE IN PLASTICA DURA CON LA QUALE FAN FINTA DI ” VACCINARSI” POLITICI, CAPI DI STATO, GOVERNATORI DI REGIONI, CANTANTI, ATTORI E BURATTINI TUTTI, archive.org/details/ecco-la-fanta-siringa-con-ago-retrattile-in-plastica-dura-con-la-quale-fan-finta

  1. Si vox, e’ giusto attaccare Draghi e Conte con qualsiasi poi retesto, però se I vaccini vanno a rilento e’ chiaro che lo stanno facendo apposta: sono obbligati a vaccinare dai loro padroni, altrimenti mentana e mieli li criticano, però meno ne vaccinano meno muoiono.

Lascia un commento