JP Morgan si compra Juve e soci, conferma: “Finanzieremo noi la Superlega”

Condividi!

Nel comunicato stampa di nascita della nuova entità, i 12 club firmatari hanno spiegato che le società fondatrici (saranno alla fine 15) “riceveranno complessivamente 3,5 miliardi di euro per supportare i loro pani di investimento infrastrutturale e per fronteggiare l’impatto della pandemia”. Sarà JP Morgan ad assicurare la copertura finanziaria. Secondo il Financial Times, si tratterà di un prestito a lungo termine (23 anni) con tasso del 2-3%. Ciascun club fondatore dovrebbe ricevere tra 200 e 300 milioni.

Non sorprende che il Bayern sia l’unica grande a stare fuori, è l’unica senza debiti. Il PSG rimane fuori per altri motivi, i rapporti del suo padrone con la Champions (diritti tv già acquisiti).

Le dodici squadre hanno diritto di fare quello che vogliono. Il resto del mondo ha il diritto di fare in modo che finiscano male. Ma, diciamolo: è tutto il mondo del calcio che è diventato uno schifo ormai da un paio di decenni. Uno Stato serio dovrebbe togliere le tasse alle società dilettanti e metterle al 99 per cento a chi prova a fare soldi con lo sporto. Ma in un mondo dove anche le Olimpiadi sono diventate un circo business non avverrà.




Un pensiero su “JP Morgan si compra Juve e soci, conferma: “Finanzieremo noi la Superlega””

  1. Con le squadre inglesi però rischiamo di fare un sacco di risate: forse non tutti sanno che i nomi “Liverpool” e “Manchester” sono dati in concessione dalle città alle società sportive. In teoria quindi le città potrebbero privare le squadre del nome.
    Chissà che effetto farà vedere finalmente dal vivo il “Merseyside Red”?

Lascia un commento