Autostrada bloccata per ora: ristoratori in rivolta in Toscana, auto li investe – VIDEO

Condividi!

Mentre appoggiamo in modo incondizionato le protesta davanti al Palazzo, dentro sarebbe ancora meglio, siamo totalmente contrari al blocco delle strade. Che senso ha impedire a Mario di andare a lavorare o a Maria di accompagnare la madre in ospedale, quando sono anche loro vittime dello stesso sistema? In questo modo i cittadini diventano più favorevoli e non meno al lockdown.

I ristoratori di Tni Italia tornano a protestare. E lo fanno bloccando l’autostrada A1 all’altezza dell’uscita di Incisa, in provincia di Firenze. I manifestanti hanno mandato in tilt il traffico in entrambe le direzioni, tanto che è stata disposta la chiusura dei tratti Firenze sud-Incisa, verso Roma e Valdarno-Incisa, verso Bologna. Durante la protesta due manifestanti sono stati investiti da due auto che hanno forzato il blocco. Entrambi non sarebbero in gravi condizioni, secondo quanto dichiarato dagli stessi ristoratori.

“Ci sono imprenditori – spiega il presidente di Tni, Pasquale Naccari -, gente stanca di subire, che vorrebbe riaprire e tornare a lavorare, rispettando i protocolli di autogrill e mense. Vorrebbero lavorare, e non all’esterno col freddo”. Tra i manifestanti c’è anche Ermes Ferrari, il ristoratore modenese che a Roma il 6 aprile era vestito da “sciamano” come Jake Angeli a Capitol Hill: “Mentre la gente piangeva davanti al Parlamento e chiedeva un aiuto – dice – tutti si sono concentrati” solo “su un cappello e due corna”.

Nei tratti interessati dalla protesta, intanto, si sono formate lunghe code di 5 chilometri in direzione Bologna e di 6 chilometri in direzione Roma. Chi è in viaggio verso Roma, si spiega, “deve uscire a Firenze sud dove si registra 1 km di coda e può rientrare in autostrada a Valdarno dopo aver percorso la viabilità ordinaria mentre chi è diretto a Bologna deve uscire a Valdarno dove si registrano 2 km di coda e può rientrare in A1 ad Incisa. Per le lunghe percorrenze si consiglia di uscire a Firenze Impruneta, seguire indicazioni per Siena, percorrere il raccordo Siena-Bettolle SS326 con rientro in A1 a Valdichiana; percorso inverso per chi viaggia verso Bologna. Sul posto sono presenti il personale di Autostrade per l’Italia e la Polizia Stradale”.

https://twitter.com/RadioSavana/status/1384128822006542336

Il manifestante investito si sarebbe fatto male a una spalla dopo l’urto, mentre il veicolo che l’ha colpito si è allontanato. Il tutto è avvenuto durante la diretta Facebook di Tni Italia. L’uomo aveva cercato di non far passare l’auto, che invece ha proceduto urtandolo e facendolo cadere. Dopo l’incidente il presidente di Tni Italia, Pasquale Naccari, ha interrotto la diretta Fb dal luogo del blocco. L’automobilista che ha urtato il manifestante è stato poi fermato e identificato. A rintracciarlo, all’altezza del casello di Barberino del Mugello (Firenze) sulla A1 in direzione Nord, una pattuglia della polizia stradale di Firenze Nord.

Con tutta la solidarietà a chi manifesta, se ti metti in mezzo all’autostrada non identificano me che ti investo, ma te che mi fermi.

Questa mattina gli ambulanti catanesi si sono dati appuntamento con i propri automezzi sulla tangenziale di Catania, sfilando a passo d’uomo per chiedere la riapertura delle loro attività. Il corteo, partito dall’uscita di San Giovanni Galerno, si è mosso in direzione Misterbianco.




Un pensiero su “Autostrada bloccata per ora: ristoratori in rivolta in Toscana, auto li investe – VIDEO”

  1. presto ci sara una guerra
    tra leghisti covidioti
    e leghisti negazionisti

    sostanzialmente un guerra tra imbecilli
    da cui scaturira il pass vaccinale

    ovvero questo

    scontent-fco1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.6435-9/175039862_1086448241866010_6609231379473496148_n.jpg?_nc_cat=105&ccb=1-3&_nc_sid=730e14&_nc_ohc=a-uuYNJZuWYAX-0l8rJ&_nc_ht=scontent-fco1-1.xx&oh=75e82182452e0c12adcd5c7d9f42822d&oe=60A10FCC

Lascia un commento