Albanese prende a martellate in testa la moglie: morta

Condividi!

Domenica pomeriggio Gezim Alla, muratore albanese di 50 anni, ha ucciso a martellate la moglie Dorina Alla, di 39, al culmine di un’accesa discussione. L’uomo avrebbe massacrato la moglie all’interno dell’abitazione di Pove del Grappa, dove la coppia viveva dal 2017 assieme ai figli, di 13 e 9 anni.

I soccorritori, racconta il Giornale di Vicenza, “hanno potuto solamente constatare il decesso della vittima. Mentre il marito, che ha aperto la porta ai carabinieri, è stato portato in caserma dove ha confessato l’omicidio. I militari lo hanno quindi arrestato al termine dell’interrogatorio. I due bambini, che si trovavano in casa al momento della tragedia ma non avrebbero assistito all’omicidio, sono stati affidati a un parente. Dai racconti, pare si fossero chiusi in bagno, impauriti dalle urla”.




Lascia un commento