Italia. Sharia è legge in quartieri islamici, Imam: “No donne a gambe scoperte” – VIDEO

Condividi!

L’altro giorno centinaia di ragazzini afroislamici hanno rivendicato piena sovranità su un intero quartiere di Milano. Presto avremo ronde della Sharia che impongono la legge islamica su quello che un tempo era il nostro territorio. Come già accade in Francia, Inghilterra e Belgio.

Nelle famiglie islamiche la Sharia è l’unica legge: l’unica soluzione è tenerli fuori dall’Italia




6 pensieri su “Italia. Sharia è legge in quartieri islamici, Imam: “No donne a gambe scoperte” – VIDEO”

  1. Un giorno i nostri accoglioni e le nostre troie di sinistra, gli lgbt, le femministe, i radical chic e tutta la merda simile… dovranno fare i conti con gli islamici, ora credono che l’islamico in quanto straniero è un loro fratello, ma si sbagliano di grosso, e lo vedranno in futuro, sarà una mattanza, uno spettacolo che noi assisteremo con birra e popcorn in mano.

  2. Purtroppo con il grande afflusso di delinquenti tutte indistintamente le nostre abitudini sono cambiate, ma ricordiamoci che anche l’economia ne risente, una grande fetta di mercato rantola. Nessuno osa più indossare monili d’oro, per paura di scippi, gli abiti e la moda che erano una delle nostre eccellenze, hanno perso smalto, ci si occupa solo di cose terra terra, concrete.
    Il trucco per le ragazze è diventato fastidioso perché la mascherina impasta le tinte creando chiazze orrende. Anche i profumi sono caduti nel dimenticatoio. Tutti questi fattori concorrevano a creare diseguaglianze nella società ma sappiamo che la finalità politica è renderci tutti uguali. Ieri smanettavo col telecomando e sono approdata sulla 2 della rai dove tutti gli uomini indistintamente erano froci. Mi pare che negli ultimi tempi non si cerchi di proporli come minoranza da accettare, nostro malgrado, ma piuttosto come modello. Il frocio non figlia e questo assicura l’estinzione della specie.

  3. Che prendano quei cessi di lenzuoli delle loro femmine e tornino sotto la sabbia con la loro prole maledetta da Dio!Pedofili segaioli se non sapete controllare l’uccello che ve lo tagliate halal come piace a voi sacchi di merda sabbiosa!!!

  4. Ma che senso ha invece il burqa? Quando sappiamo che è un mezzo di controllo della libertà femminile e non è vero che si sentono più protette le donne. Seppur per natura io sia tollerante, tutti quelle palandrane e fazzolettoni vari le vedo come un’offesa alla mia cultura, al mio essere, alla mia cultura ed alle mie radici.
    Non vi va bene l’occidente, via e ritornate in oriente.

  5. E le femministe arrabbiate? Si sono tranquillizzate/rammollite tutte quante? Quelle manifestazioni con le quali rallegravano le vie negli anni ’70, com’è che oggi non si va in replica? Suvvia, tutte a sfilare in minigonna, un giorno dopo l’altro, per le vie dei quartieri in questione. Che succede, così d’un botto? Ora tutte sottomesse? State dando l’impressione di essere (ed essere state) nulla più che una barzelletta di cattivo gusto.

Lascia un commento