Salgono i contagi: altri 400 morti, calano ricoveri

Condividi!

Secondo l’ultimo bollettino, sono 16.974, circa mille più di ieri, i nuovi contagi da coronavirus su 319.633 tamponi. Sale di mezzo punto il rapporto positivi su tamponi. I morti sono 380 in 24 ore.

Scendono di 782 unità i ricoveri nei reparti ordinari in 24 ore e sono 73 in meno i posti occupati nelle terapie intensive. I morti delle ultime settimane stanno svuotando gli ospedali ma il contagio sembra di nuovo in espansione. E non abbiamo ancora l’effetto scuola, voluto da Speranza per impedire le altre riaperture.

La settimana scorsa c’erano stati 17.221 nuovi contagi su 362.162 tamponi. Qualcuno ha sbagliato conti e strategia.

La percentuale di positivi è al 5,3% (era al 4,8). I decessi totali arrivano a 115.937. Il numero dei positivi dall’inizio della pandemia, compresi morti e guariti, sale a 3.826.156. Le persone in terapia intensiva sono 3.417 (-73)




Un pensiero su “Salgono i contagi: altri 400 morti, calano ricoveri”

  1. Arriviamo all’estate delle presunte aperture in una condizione ben più drammatica dello scorso anno, per numero degli infetti in giro molto maggiore, per grado di contagiosità del virus molto maggiore, per totale assenza di paura nella maggioranza della popolazione che oltretutto se ne strfrega di proteggere i maledetti vecchi pensionati! Siamo al 15 di aprile e riapriamo le scuole quando il rapporto tra positivi diviso i nuovi casi testati risale al 16,88%, oggi un punto in più di ieri e non farà che aumentare, e ve lo dico io perché: sono tre mesi che i pischelli si masturbano furiosamente su internet, adesso tornai a scuola, fa caldo, rivedono le compagniucce in short e canottierine, ma vi rendete conto dove se la mettono la mascherina a quindici o sedici anni? Sarà un contagio continuo, oltretutto senza nessuna barriera sessuale grazie alle teorie generale, siamo al n’do cojio cojio più sfrenato, moriranno decine di migliaia di vecchiacci ma anche bei cinquantenni a luglio agosto!

Lascia un commento