Lega sta con Speranza: «Non voteremo la sfiducia»

Condividi!

I risultati sono disastrosi: siamo tra i primi in Europa per numero di decessi e tra gli ultimi per Pil prodotto. Persino le più recenti manifestazioni di piazza si sono rivolte soprattutto contro il responsabile della Salute. E lo stesso Salvini non ha fatto mistero di volerne l’allontanamento. Stupisce perciò l’atteggiamento della Lega nei confronti della mozione di sfiducia di FdI.

VERIFICA LA NOTIZIA

«La vogliamo leggere», fanno trapelare in un primo momento fonti del Carroccio, dicendosi invece favorevoli al varo di «una commissione d’inchiesta sul piano pandemico, su ritardi ed errori».

Ma dopo è il capogruppo Molinari a chiarire la linea. «Non vogliamo la testa di Speranza – dice -, vorremmo che cambiasse la politica di Speranza, perché c’è una maggioranza diversa».




8 pensieri su “Lega sta con Speranza: «Non voteremo la sfiducia»”

  1. La Meloni con questa mossa ha messo Salvini di fronte alle sue responsabilità: si tratta di un vero atto di dura opposizione, quello della Meloni, che potrebbe oltretutto ingolosire molti di forza Italia e non solo. Salvini sta finalmente con le spalle al muro, si dimena, suda, ma non vedo come possa sfuggire alla scarica di cinghiate in faccia che lo aspetta.

    1. Sì, la stessa cosa che avevo detto io (cfr. groups.io/g/libertari/message/5210). NESSUNA SORPRESA.
      Aggiungo, per chi avesse ancora dei dubbi riguardo alla vera e propria natura INFAME dei dirigenti kosherlegaioli luridissimi, questo video che ho appena caricato nel mio canale (senza censura) di archive.org: ZAIA SI RIVELA: “LE VACCINAZIONI STABILIRANNO UN NUOVO ORDINE MONDIALE! QUESTA E’ UNA GUERRA!”, archive.org/details/zaia-si-rivela-le-vaccinazioni-stabiliranno-un-nuovo-ordine-mondiale-questa-e-una-guerra.

  2. I partiti non valgono un cazzo del fottuto culo.Chi la vuole cotta chi cruda chi al sangue chi bruciata.Non sono mai d’accordo su nulla.Da qui l’ingovernabilità.Meglio Il Re ma meglio ancora i militari.Ma basta che uno sia uno a comandare.

Lascia un commento