Antonella non può uscire la sera perché ha paura dei fischi: “E’ un mondo patriarcale”

Condividi!

Secondo noi, invece, Antonella è solo in cerca di pubblicità su un giornale online di gossip.

Forse, quelli di Fanpage, giornale di Napoli, dovrebbero pensare alle vigilesse che nella loro città vengono minacciate di morte e stupro dai nigeriani, invece che ad una che millanta fischi per strada. Alle donne che non possono uscire di casa la sera, e non perché qualcuno fischia in un ‘mondo patriarcale’, ma perché orde di immigrati se le vogliono stuprare. Un problema reale, per una volta:

Migranti afroislamici vietano a poliziotte italiane di uscire: “Ci vogliono tagliare la testa”




14 pensieri su “Antonella non può uscire la sera perché ha paura dei fischi: “E’ un mondo patriarcale””

  1. Notizie o storielle futili ed idiote per fare ancora credere che il male sia solo il fascismo, il razzismo(e il patriarchismo).

    Tutte paranoie creare ad arte per incolpare il maschio bianco persino delle guerre puniche.

    1. Bisognerebbe in primis distruggere la pornografia.
      Prima credevo fosse innoqua liberta espressiva.
      Adesso credo che serva a fabbricare repressi sessuali e conseguenti approfittatori(tra cui le cd pu**ane).

      1. È un’ipotesi da non buttare via, in effetti. E allargherei il discorso anche ad altri ambiti, tipo quelle trasmissioni nelle quali c’è gente che cucina e si abbuffa come se non. Ci fosse un domani. Poi c’è l’intero comparto pubblicitario. E altro, molto altro.

Lascia un commento