Sfonda vetrina: poi calci in e pugni a 2 anziani, fermato da poliziotto

Condividi!

Sfonda la vetrina di un negozio ortofrutticolo con un cacciavite ed aggredisce con calci e pugni due passanti: fermato da un poliziotto libero dal servizio. È quanto accaduto verso le 18 di venerdì in via Napoli a San Felice a Cancello, località Botteghino, dove un immigrato di 25 anni, A. C., in evidente stato di ebrezza alcolica è andato in escandescenza.

VERIFICA LA NOTIZIA

Prima si è avventato contro la vetrina di un negozio ortofrutticolo frantumando a suon di cacciavite la vetrata dell’esercizio commerciale e poi ha diretto la sua rabbia verso due malcapitati tra cui un anziano. Li ha aggrediti con calci e pugni. Un poliziotto libero dal servizio passando per via Napoli ha assistito alla scena ed ha immediatamente agito. Ha bloccato l’uomo e gli ha sequestrato il cacciavite, allertando poi il 118 ed i colleghi del Commissariato di Maddaloni.

A. C. è stato condotto nelle sale del Commissariato di Maddaloni ed è stato deferito per porto abusivo di arma atta ad offendere, danneggiamento e immigrazione clandestina.




4 pensieri su “Sfonda vetrina: poi calci in e pugni a 2 anziani, fermato da poliziotto”

  1. Credo ci sia una regia dietro, anche nel mio paesino cominciano a girare negri giovani e strafottenti che perseguitano gli anziani pensionati… saranno massacrati, ma penso sia giusto, quanti di loro hanno votato a sinistra durante la loro vita?

Lascia un commento