Principe Filippo, sabato il funerale: Meghan assente

Condividi!

Il funerale del principe Filippo, morto ieri all’età di 99 anni, si terranno sabato 17 aprile alle 15 (le 16 in Italia) nella St George’s Chapel di Windsor.

Il principe Harry sarà ai funerali del nonno, rende noto Buckingham Palace, precisando che non volerà invece dagli Stati Uniti al Regno Unito, la moglie Meghan Markle, incinta, su ‘consiglio dei medici’.

Politicamente ‘scorretto’ anche dopo la fine.

La cerimonia, che “celebrerà e rifletterà” su una vita al servizio della nazione, è stata adattata alle circostanze imposte dalla pandemia di coronavirus, ha annunciato Buckingham Palace. Prima dei funerali del duca di Edimburgo, che saranno celebrati secondo il cerimoniale della Royal Family ma non saranno funerali di stato, nel Regno Unito saranno rispettati otto giorni di lutto nazionale.

Non ci sarà una camera ardente aperta al pubblico. “Anche se questo è un momento di tristezza e di dolore, i prossimi giorni saranno un’opportunità per celebrare una vita rimarchevole”, ha riferito un portavoce di Buckingham Palace.




6 pensieri su “Principe Filippo, sabato il funerale: Meghan assente”

  1. La parte negra ed indesiderata della famiglia, ….. il problema non e’ che questa finta bianca sia in effetti negra, il problema e’ che questa finta santarellina e’ un zoccole vera……

  2. A direi il vero Megan non è propriamente ‘nera’, è una quadroon, quindi avrebbe, in teoria, un quarto di sangue negro, e i figli con Harry (una volta i reali britannici si chiamavano Enrico, quindi Henry, ma pazienza, anche qui vediamo il decadimento, così come la ormai consolidata tendenza a non tradurre più i nomi, cosa che si faceva, e si ancora, ma solo per quelli ormai ‘vecchi’, come era appunto Filippo, Elisabetta, Carlo, Andrea, ecc.), ma in realtà la quantità di sangue nero è probabilmente ancora inferiore.
    Infatti in lei prevalgono i caratteri anatomici bianchi, anche se scura di carnagione.
    Questo però ci dice qualcosa che ormai viene percepito e si autopercepisce, come ‘nero’, anche il mulatto ormai lontano dal ceppo originario.
    In effetti, per essere bianco la percentuale negroide deve essere minima o del tutto assente, al contrario per essere negro, bastano poche gocce affinché sia visibile, a se stessi e agli altri.

    1. Meghan è “marroncina” e con tratti somatici europoidi. Il figlio che nascerà sarà bianco per 3/4. E poi un meticcio nato da un bianco e una ne(g)ra è il male minore, purché sia un fenomeno limitato e circoscritto a pochi casi. Quello nato da un ne(g)ro e una bianca è il male assoluto, a prescindere dal numero dei casi. Il cui numero ideale è zero!

  3. ohhhhh
    adesso i leghisti fan di barbara d’urso
    hanno un ottimi argomenti per potersi emozionare
    tutto il resto non conta piu nulla

    Peccato che sti imbecilli neanche possono immaginare che tutto il sistema mediatico e’ controllato dalla casa reale
    e magari questa notizia la hanno messa in circolazione loro stessi, appunto per dover emozionare e distrarre dalle vere questione, sta marea di mentecatti

Lascia un commento