Effetto vaccini negli Usa: è boom di contagi

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
I casi di Covid negli Stati Uniti continuano ad aumentare: solo nelle ultime 24 ore sono stati oltre 80.000. L’emergenza è concentrata nel Midwest e soprattutto in Michigan, lo stato con il maggior numero di contagi quotidiani. Il governatore del Michigan, Gretchen Whitmer, fa appello alla responsabilità dei cittadini perché “cambiare solamente le regole non basta a fermare l’ondata”.

Ma non ci avrebbe liberato il vaccino? Non era il pass per la movida? Invece, nonostante oltre un terzo di vaccinati, negli Usa è record di contagi.




6 pensieri su “Effetto vaccini negli Usa: è boom di contagi”

  1. Speriamo che aumentino non solo i contagiati ma anche i ricoverati gravi ed i terapiati, nonché i morti: solo vagonate di bare di vecchi di deboli e di obesi possono liberarci in fretta dell’incubo rappresentato da questo folle regime sanitario. Morti i deboli, chi resta e’ immune, e se si arma sta ancora più al sicuro.

  2. “EFFETTO VACCINI NEGLI USA: È BOOM DI CONTAGI”… che bello, vero?… e il vostro lurido Capitan Kippahfindus, tramite Koshergiorgetti, sta in un governo decisamente intenzionato a impestare, con queste acque di fogna, tutta la popolazione italiana… complimenti!

Lascia un commento