BOOM DI CONTAGI A LAMPEDUSA DOPO SBARCHI: SINDACO VIETA DI MANGIARE ALL’APERTO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Il numero dei positivi al Covid-19 aumenta: sono stati otto nelle ultime 24 ore. Ma ci sono stati anche 4 pazienti che, negli ultimi due giorni sono stati trasferiti in elisoccorso all’ospedale di Palermo perché, ricordiamo, a Lampedusa c’è un grande centro accoglienza ma non un ospedale.

Lampedusa è arrivata a 55 contagiati dopo il boom di sbarchi dei giorni scorsi. Come si diffonde il contagio? Così:

Lampedusa zona rossa: immigrati caricati su navi di linea, ecco come diffondono il contagio – VIDEO

La soluzione del sindaco Totò Martello è delirante: ha deciso di interrompere il mercato settimanale, ma anche di vietare il consumo all’aperto – in piazze e strade – di alimenti e bevande.

“La situazione è seria, i benefici delle misure adottate si vedranno ma solo nei prossimi giorni – ha spiegato l’amministratore – . E comunque evidentemente c’è chi ancora non presta la necessaria attenzione alla situazione che stiamo vivendo. Per questo motivo ci troviamo costretti ad adottare restrizioni uletriori: alimenti e bevande continuano a potere essere acquistati per asporto, ma è fatto divieto di consumarli in strada o in prossimità del luogo di acquisto. Insomma, niente ‘pic-nic’ improvvisati o cibo mangiato all’aperto.È inoltre interrotto il mercato settimanale”.

Sbarcano migliaia di infetti e lui vieta in un’isola che ora è spopolata di consumare all’aperto. E’ peggio di Speranza.




Lascia un commento