Africano provoca passanti a Torino e poi aggredisce i poliziotti

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti martedì pomeriggio in via Milano poiché diversi passanti avevano segnalato la presenza di un soggetto molesto in strada. Il ragazzo, un 19enne del Gambia, stava provocando passanti ed esercenti commerciali senza motivo.

Gli operatori nel tentativo di riportare il giovane alla calma sono stati spintonati ed aggrediti dal diciannovenne che ha provato ad allontanarsi eludendo il controllo. Il ragazzo è stato raggiunto dai poliziotti che sono stati colpiti con calci e pugni. Ne è nata una colluttazione a seguito della quale si è riusciti a fermare e mettere in sicurezza il ragazzo.

Lo straniero, arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, aveva diversi alias sotto i quali sono emersi precedenti per resistenza, minacce e false attestazioni. Inoltre, è risultato irregolare sul Territorio Nazionale. Gli agenti hanno riportato lesioni guaribili in 2 e 7 giorni.




5 pensieri su “Africano provoca passanti a Torino e poi aggredisce i poliziotti”

  1. CLassifica ufficiale e vincitori del grande concorso “padre Antani IV”:

    1) Honorata Wan Guld, la morosa del corsaro nero.
    Sdegnosamente rifiuta il premio e fa notare che ha provato ad iscriversi solo per rispondere ma è stata brutalmente rimbalzata dal sito.

    2) Michele detto “Veleno” (come il figlio minore di Peppone, faccio notare io).
    Esattamente come la figlia del maledetto governatore Wan Guld sdegnosamente rifiuta il premio e fa notare di essere stato rimbalzato allo stesso modo tentando di iscriversi.

    Ve lo avevo detto che a modo nostro eravamo “famosi o famigerati”.

    Colgo anche l’occasione per segnalare le difficoltà di iscrizione, non ho idea da cosa possano dipendere ma le segnalo. Possibile che fosse solo un frangente sfortunato.

    Ci saranno sicuramente altri concorsi anche se Cippy mi ha fatto capire molto chiaramente che la macchina si è rotta e quindi mi dovrò inventare altre motivazioni per indire un concorso.

    1. La risposta?Io avrei detto “il settimo sigillo”, Max Von Sidow (sbagliato di sicuro eh?
      Ti avrei scritto ma ho scoperto che mi hanno hackerato la mail e devo provvedere.
      P.s. non ho pensato nemmeno x un attumo di barare ma se la prossima volta metti in palio un tabletop Nintendo o Coleco la mia onestà andrà a farsi fottere immediatamente!😈😈😈

  2. Prima del cine, comunque, considerando il tipo di notizia che sto inquinando (niggers gotta nig…), sarebbe meglio partire dalle letture.

    E una delle letture che potreste trovare più interessanti e più curiose in base ai tempi che viviamo è l’appendice a “Brave new world” di Huxley, ovvero “Ritorno al Mondo Nuovo” (Brave New World Revisited) del 1958.
    Il romanzo originale è dei primi anni 30, questo “commento” o postfazione nasce quasi trent’anni dopo e sono certo che se vi prenderete la briga di leggerlo noterete alcune cose curiose, specie perchè sono scritte quasi sessant’anni prima del loro effettivo manifestarsi. Cohencidenza, sicuramente.

    L’edizione che ho io in lingua originale della Penguin comprende sia il romanzo originale che la “postfazione”. Ora quello stronzo di Bezos ve la propone a 8 sacchi come “volume due”.
    Ma non è per niente un romanzo, quanto piuttosto un “saggio” molto interessante riguardo agli amici di Huxley e a cosa pensavano.

    Non abbiate mai un prezzo, perchè questo li sconvolgerà. E da lì inizieranno i vostri problemi e la loro confusione. (allo stesso modo la loro confusione inizia in estremo oriente, dove tutto ha un prezzo tranne la “faccia” e “l’onore”).

Lascia un commento