Tenta di stuprare ragazza e prende a calci in bocca l’amica

Condividi!

Un anno e 8 mesi di reclusione è la pena richiesta dal sostituto procuratore Alberto Gaiatto nel processo a carico di Vasile Bacau, di 40 anni, il romeno accusato di tentata violenza sessuale nei confronti di una giovane sulla spiaggia dello Stazzone a Sciacca.

VERIFICA LA NOTIZIA

In pratica significa condanna e rilascio senza carcere. Sempre che il giudice non dia una pena ancora inferiore.

L’immigrato è accusato di avere tentato la violenza sessuale e di avere colpito con un calcio al mento procurandole perdita di sangue una giovane che, assieme a un’amica, si trovava sulla spiaggia.

Secondo la ricostruzione il romeno, dopo avere avvicinato le ragazze sulla spiaggia, esclamando, si sarebbe abbassato i pantaloni e avrebbe cercato di baciare una delle giovani. Poi la reazione.




7 pensieri su “Tenta di stuprare ragazza e prende a calci in bocca l’amica”

      1. Non sarei così riduttivo.
        La fine di Buck, la pussy wagon, i cereali kaboom con pistola integrata, le proteste sull’ordine del sake al mattino del pelato discepolo di Hanzo, certamente Gogo Yubari, Sofie che rotola verso il pronto soccorso e la smette col moshi moshi, il reverendo faccia da schiaffi, Pa’ sceriffo e figli, questa troia succhiacazzi é ancora viva, le tre amiche fichette, pai mei che é anche il capo dei 99, elle che fa mozzicare bud dopo che ha sturato il cesso della baiadera del locale e poi forse perde l’altro occhio grazie alla scappata dalla tomba, il puttaniere spaccalabbrs messicano che é Pa’ e il resort di gran lusso.
        E, poi, certo, le spade di Hanzo.

        1. Ho il set replica delle 3 spade, Huma é un’ottima attrice come tutto il cast del resto ma la Kuriyama(Gogo)meritava una parte molto più importante, sono un suo fan e oltre che bellissima é un genio!Modella, designer, attrice, esperta di arti marziali…e come modella di una bellezza senza eguali, ho diverse sue foto, una grande!!!

    1. Anni fa per una cosa del genere – in Sicilia – non ci sarebbe stato bisogno di rivolgersi alle forse dell’ordine ed alle sedi giurisdizionali.
      Non ci sono più i siciliani di una volta.

Lascia un commento