La Corte Europea che impone il vaccino ai bambini italiani ma non ai clandestini

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

L’obbligo di vaccinare i bambini contro una serie di malattie ben note alla scienza medica, in vigore nella Repubblica Ceca, non viola il diritto al rispetto della vita privata dei minori e dei loro genitori, ed è “necessario in una società democratica”. L’ha stabilito la Corte europea dei diritti umani con la prima sentenza definitiva sulla questione ‘no vax’ che ha riguardato 6 ricorsi presentati da un genitore e cinque minori.

E’ lo stesso tribunale sovranazionale che difende il ‘diritto’ dei clandestini a non essere respinti se non vaccinati o infetti perché lede la loro privacy. E’ un tribunale da cui l’Italia dovrebbe uscire: ieri.

Non c’entra con la UE. Tribunale CEDU:

Corte europea condanna Francia e Grecia perché maltrattano i profughi

Corte europea impone all’Italia di abolire l’Ergastolo

Corte europea apre alla Sharia in Europa: su base volontaria

Esami vietati anche dalla nostra bizzarra costituzione che però impone i vaccini ai bambini:

Sbarcati 50mila infetti: “70mila senza controlli, esami vietati dalla Costituzione” – VIDEO

Non siamo no vax né siamo contrari ai vaccini, ma riteniamo sia diritto dei genitori scegliere. Soprattutto in uno Stato che fa entrare, ogni anno, decine di migliaia di infetti a cui non chiede il passaporto vaccinale.




3 pensieri su “La Corte Europea che impone il vaccino ai bambini italiani ma non ai clandestini”

Lascia un commento