Immigrato sfonda a testate l’auto della Polizia: “Lasciatemi rubare”

Condividi!

Si ribella durante un intervento della Polizia e sfonda a testate il vetro della Volante: arrestato immigrati. I poliziotti, durante un pattugliamento a Pescara, hanno visto una scena particolare: un uomo che correva e sbraitava in cerca di aiuto ed un altro che lo rincorreva con l’intenzione di bloccarlo. La persona aggredita ha riferito ai poliziotti che il cittadino albanese arrestato lo aveva avvicinato con l’intenzione di portargli via il telefono cellulare.

VERIFICA LA NOTIZIA

Durante le fasi del controllo, uno dei due uomini ha iniziato ad offenderli e a minacciarli di fronte ai passanti opponendosi a qualsiasi invito da parte degli agenti. E’ stato necessario ammanettarlo per evitare ulteriori problemi e per farlo accomodare all’interno dell’auto di servizio.

L’albanese, H. K., di 32 anni incensurato e senza fissa dimora, ha proseguito scalciando e prendendo a testate il vetro della Volante mandandolo in frantumi. Un’altra pattuglia arrivata in ausilio lo ha trasportato in Questura dove ha continuato a minacciare e ad insultare i poliziotti. Per lui è scattato l’arresto in flagranza per resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato. Stamattina il Giudice, nel corso dell’udienza di convalida, gli ha applicato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.




Lascia un commento