Nigeriano gli stacca il dito a morsi: fratturato per la violenza

Condividi!

Ancora sangue e violenza africana contro un poliziotto.

VERIFICA LA NOTIZIA

Stavolta, nel carcere di Aversa, a pagarne le conseguenze un poliziotto penitenziario morso da un immigrato, con tale violenza da procurargli la frattura del dito.

La denuncia è del segretario regionale del Sappe Emilio Fattorello. Protagonista un nigeriano con problemi psichiatrici da poco arrivano nella struttura. E già durante il trasferimento si era reso protagonista di danneggiamenti al mezzo. L’aggressione all’agente si è verificata ieri.

L’africano è andato in escandescenza e ne è nata una colluttazione nella quale è rimasto ferito il poliziotto. Per lui cure al pronto soccorso dell’Ospedale Civile cittadino e 25 giorni di prognosi.

L’episodio solleva una criticità legata alla struttura aversana che non è idonea per questo tipo di detenuti. Solo l’Africa è idonea a questo tipo di detenuti, gli africani.




Lascia un commento