Tunisino arrestato due volte nello stesso pomeriggio: appassionato di profumi

Vox
Condividi!

Un tunisino è stato arrestato due volte nello stesso pomeriggio. L’immigrato, un 36enne già noto alle cronache giudiziarie locali, è stato arrestato dai carabinieri di Perugia intorno alle ore 17, in flagranza: autore di furto aggravato. Successivamente alle ore 20, gli stessi militari, hanno arrestato l’immigrato in flagranza del reato di evasione.

Tunisino arrestato due volte nello stesso pomeriggio

Vox

Il tunisino è stato trovato con 14 confezioni di crema per l’igiene personale, per un valore complessivo di 210,16 euro. I militari sono intervenuti su chiamata del personale del supermercato, che aveva notato il giovane aggirarsi tra gli scaffali ed uscire velocemente dal negozio. Senza fermarsi alle casse. I militari, ricevuta la telefonata e notato che l’uomo a piedi si dirigeva verso l’ufficio postale, lo hanno inseguito. Riuscendo a bloccarlo. Durante la perquisizione personale, hanno trovato, occultate nel giacchetto, le 14 scatole di crema, risultate non pagate. La merce, ancora sigillata e integra, è stata restituita al direttore del punto vendita.

In sede di convalida il giudice ha concesso gli arresti domiciliari presso l’abitazione del fratello dell’arrestato, in attesa della prosecuzione del processo per direttissima. Alle ore 19.30 dello stesso giorno, però, i carabinieri sono stati chiamati dalla proprietaria di una profumeria. La donna ha riferito che, pochi minuti prima, un giovane era entrato all’interno del suo negozio. E aveva illecitamente preso un profumo per poi darsi alla fuga.

Un vero e proprio fanatico dell’igiene personale.

Grazie alle telecamere di sorveglianza i militari hanno riconosciuto il tunisino arrestato ore prima. Lo hanno rintracciato in via Lunghi e lo hanno arrestato, questa volta anche per evasione.