Lo strano caso dell’ospizio di Como: 43 anziani morti dopo il vaccino, nessuna correlazione

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
“La campagna di vaccinanzione anti-covid sta riscuotendo nelle RSA del territorio numerose adesioni da parte degli operatori sanitari a tutti i livelli. Sebbene ci sia ancora uno zoccolo duro che non vuole farsi vaccinare, abbiamo superato le aspettative che avevamo sul numero di adesioni. Siamo a oltre l’85%, segno che la campagna informativa che è stata fatta è stata corretta ed efficace. Ora possiamo stare tranquilli che con una simile adesione la copertura sanitaria delle nostre strutture è garantita”.

Si diceva soddisfatto il predidente di Ca’ d’Industria, Gianmarco Beccalli, l’11 gennaio.

Il primo vaccinato a fine dicembre.

Un mese dopo, all’inizio di febbraio: quarantatré anziani ospiti morti, 28 ancora positivi in una delle tre rsa della fondazione Ca d’Industria a Como, quella di via Varesina. Dopo che per mesi, fino alla fine dello scorso anno, non era stato registrato neanche un positivo.

«Col nuovo anno, tra il 3 e il 4 gennaio, abbiamo ripetuto i test e una sessantina tra ospiti e dipendenti sono invece risultati contagiati», raccontava il presidente della fondazione, Gianmarco Beccalli. Un numero che nel giro di un mese si è moltiplicato. Fino ad arrivare a 111 su 116 anziani positivi.

Nessuna correlazione. Probabilmente si erano contagiati prima del vaccino e sono morti di Covid.




2 pensieri su “Lo strano caso dell’ospizio di Como: 43 anziani morti dopo il vaccino, nessuna correlazione”

  1. Ecco perché aumentano i contagi ma i morti restano bassi, vecchi e deboli muoiono prima a causa del vaccino, mentre chimal vaccino sopravvive e’ un tale toro che oramai non lo ammazza più nulla. L’unica speranza, se vogliamo sfoltire gli anziani sul groppone del l’INPS e sterminare i malati sul groppone del SSN, rimane nelle seconde dosi di vaccino e nei richiami semestrali, speriamo siano sempre più letali nel breve periodo, anche se per il massacro agognato occorrerà aspettare almeno un paio di anni.

    1. Già. Per non eiminare l’euro, importo i neGri con l’anello al naso per sostituire i sempre più sospettosi e riottosi bianchi che ormai ci hanno sgamato alla grande… I più deboli li ammazzo con il virus: quelli che resistono di più, col vaccino. Ai rimanenti ci penseranno i neGri di cui sopra, in teoria.

Lascia un commento