Oggi nel ’91 iniziò l’invasione albanese dell’Italia: 25mila sbarchi in un giorno, oggi manteniamo 10mila figli di albanesi in hotel

Condividi!

La data con cui si fa risalire lo sbarco degli albanesi in Italia, dopo il collasso del regime comunista di Tirana, è il 7 marzo 1991. Quando Brindisi, città abitata da non più di 90mila persone, venne invasa da venticinquemila (secondo altri calcoli, di più, circa ventisettemila) albanesi in un solo giorno.

Il regime guidato da Enver Hoxha e Ramiz Alia era caduto da un circa un mese. Improvvisamente, uno Stato completamene isolato dal mondo, aprì le porte. E loro si riversarono a casa nostra. Ma fu solo l’inizio.

Prima di allora, infatti, l’immigrazione in Italia era ancora un fenomeno marginale. Il secondo grande arrivo di massa sarebbe avvenuto l’8 agosto dello stesso anno, con l’attracco nel porto di Bari di un mercantile partito da Durazzo, il Vlora, con ventimila clandestini a bordo. Poi altre migliaia su motoscafi sempre più potenti. Fino all’intervento militare italiano in Albania.

Da allora, il disastro. Oggi gli albanesi sono tra le etnie più rappresentate nelle prigioni italiane. Uno dei motivi è che possono entrare in Italia senza visto, e questo causa una sorta di ‘selezione’ al contrario.

Oggi non arrivano più a migliaia sulle navi, oggi i genitori preferiscono mandare avanti i figli, presunti minori, perché vengano mantenuti dai contribuenti italiani. Ce ne sono diecimila, ad oggi:

Manteniamo un esercito di 10mila piccoli criminali albanesi

Perché come insegnano i nativi americani: una volta che ti mostri debole e accogli, l’invasore non smette più di arrivare.

La bella vita dei minori albanesi: mantenuti in centri italiani, paghetta e 50 colpi in villa

Boom di detenuti albanesi in Lombardia

Sgominata baby gang albanese, in 18 pestavano ragazzini italiani: atti di sottomissione

Filippo schiacciato con l’auto, arrestati tre ALBANESI: passati sopra più volte

Ragazzo italiano massacrato da 9 albanesi: “Volevano uccidermi”




Un pensiero su “Oggi nel ’91 iniziò l’invasione albanese dell’Italia: 25mila sbarchi in un giorno, oggi manteniamo 10mila figli di albanesi in hotel”

Lascia un commento