Vietato spostarsi tra regioni ma arrivano spacciatori africani in aereo dalla Nigeria

Condividi!

Aveva ingerito un centinaio di ovuli, fra eroina e cocaina, un uomo arrestato all’aeroporto Marconi di Bologna. È un trentenne di origine camerunense, smascherato da Guardia di Finanza e Agenzia delle Dogane.

In arrivo dalla Nigeria, al momento dei controlli ha manifestato segnali di nervosismo che hanno indotto militari e funzionari a svolgere accertamenti più approfonditi. Non aveva droga nel bagaglio, ma è stato accompagnato all’ospedale Sant’Orsola per gli esami radiologici previsti in questi casi, che hanno confermato i sospetti: nell’intestino c’erano numerosi corpi estranei. È bastato aspettare per scoprire che si trattava di ovuli il cui contenuto, dopo i test, è risultato essere eroina per alcuni e cocaina per altri. In tutto circa un chilo e mezzo.

Immessa sul mercato, secondo stime degli investigatori, la droga sequestrata avrebbe fruttato tra i 100 e i 120.000 euro.

E’ anormale che non ci si mossa muovere da una regione italiana all’altra ma si possa andare e venire dall’Africa. Con varianti africane incluse.

Già in condizioni normali non dovrebbe arrivare nessuno, visto che non esistono turisti nigeriani. E possiamo fare a meno degli spacciatori alla Oseghale.

Per quanto riguarda ogni corriere come questo: un tappo in bocca e l’altro nel culo. E poi ci si gode lo spettacolo. Oppure metodo Duterte, che è più sbrigativo per il recupero della droga.




3 pensieri su “Vietato spostarsi tra regioni ma arrivano spacciatori africani in aereo dalla Nigeria”

  1. Recensione in onore di antani:Mc Donnell Douglas DC 3 nella versione AC 47 Gunship.
    Il DC 3 fu l’aereo più poliedrico e tra i meglio riusciti dell’aviazione americana, montava mitragliatrici a gondola 7-65 sistemate sui lati ed era soprannominato Condor in quanto individuato il bersaglio volava in circolo sparando verso terra all’interno del cerchio di volo.Robusto, letale ed efficientissimo il dc3 ha avuto una lunghissima ed onorevole carriera ed alcuni esemplari vengono ancora utilizzati in sudamerica.Gli unici velivoli statunitensi che ebbero una simile varietà d’impiego(guerra, trasporto, soccorso, passeggeri…) furono probabilmente i Bell UH Iroquois, i famosi elicotteri usati in Vietnam che potevano portare un buon numero di soldati (fino a 8 se ricordo bene).
    Per trasporti più pesanti erano eccezzionali i Westland Wessex (fino a 14 soldati), sovralimentati da turbine Gnome.

Lascia un commento