Doppio stupro a Roma. Italiana di 22 anni stuprata mentre fa jogging e due abusivi violentano senzatetto

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Una mano sulla bocca per evitare che la vittima urlasse. E la forza brutale con cui l’aggressore ha violentato la ragazza. Una ventiduenne italiana è stata aggredita mentre correva tra i sentieri del parco di villa Gordiani. È accaduto all’alba di questa mattina.

Choc a Roma. Una ragazza di 22 anni sarebbe stata aggredita e violentata stamattina poco dopo le 7.30 nel parco Villa Gordiani, alla periferia della Capitale. La 22enne ha raccontato alla polizia che mentre stava correndo nel parco è stata aggredita alle spalle da un uomo che, dopo averle coperto la bocca con una mano, ha abusato di lei. La ragazza è stata portata in ospedale per gli accertamenti del caso. Sulla vicenda indaga la Squadra Mobile di Roma.
A Roma est ora è caccia allo stupratore. Le prime ricerche della polizia però hanno dato esito negativo. Villa Gordiani, tra largo Preneste e il quartiere di Centocelle, è un’area molto frequentata. Tristemente nota per episodi quotidiani di microcriminalità. Tanto che il prefetto di Rona ha convocato un tavolo per la sicurezza. Da qui la promessa di controlli più intensi nel quadrante est della Capitale. Dal Pigneto alla Marranella, passando per le zone di Torpignattara e Malatesta.

Quello di Villa Gordiani non è l’unico stupro della giornata. Nella notte tra giovedì 4 e martedì 5 marzo ci sarebbe stato un tentativo di violenza in viale di Tor Marancia, quartiere Ardeatino. Verso l’1.30 i residenti hanno chiamato la polizia riferendo che c’era una donna che chiedeva aiuto. Si trattava di una 45enne senza fissa dimora che sarebbe stata aggredita da due clochard. Gli uomini, dopo essersi drogati, avrebbero costretto la donna ad avere un rapporto sessuale. Ma la donna si è salvata perché ha gridato e i due sono fuggiti. Gli agenti della polizia, però, sono riusciti a individuarli e portarli al commissariato.




Lascia un commento