Elezioni amministrative rimandate a settembre: ci prendono gusto

Condividi!

Si terranno tra il 15 settembre e il 15 ottobre le elezioni amministrative previste nel 2021. E’ quanto prevede la bozza del decreto legge sul differimento delle elezioni, che sarà in Cdm ed è ancora suscettibile di modifiche. Il testo riguarda le Comunali (tra cui Roma, Milano, Napoli, Bologna, Torino), le suppletive per la Camera a Siena e le Regionali, gia’ indette in Calabria. Il decreto dispone il rinvio a causa “del permanere del quadro epidemiologico da Covid-19 diffusamente grave su tutto il territorio nazionale e dell’evolversi di significative varianti del virus che presentano carattere ulteriormente diffusivo del contagio”.




6 pensieri su “Elezioni amministrative rimandate a settembre: ci prendono gusto”

  1. si ma la questione e’
    anche se andassimo alle elezioni
    ormai versano tutti sotto la stessa bandiera

    la stessa lega ormai ha fatto chiaramente capire di essere una branca del PD

    la Meloni ancora teatreggia, ma poi una volta arrivata nella stanza dei bottoni anche lei fara giravolte ideologiche

    A questo punto tanto vale risparmiare i soldi di queste elezioni
    e magari darli direttamente agli scafisti, di modo che possano fare una pausa lavorativa.

  2. Caronte ha ragione, ma allora perché non incrementare addirittura la natalità negroide? Non sarebbe meglio a questo punto far riprodurre i negri che vivono in Italia, magari dandogli dei soldi, piuttosto che far arrivare degli appestati dall’Africa? Si diano 300 euro al mese a negro nato in Italia e non si facciano sbarcare gli africani.

    1. Facciamo invece che si danno 3000 euro ad italiano x armarsi e levarli tutti dal cazzo!
      Ma siete rincoglioniti o cosa?Dare soldi ai negri…agli scafisti…
      Queste merde vanno LAVATE VIA!!!!
      Con loro i bastardi che li fanno arrivare!
      L’ultima cosa é farli riprodurre!!!Arrivasse alien gli offrireste delle incubatrici o cerchereste di spazzarli via?Questi sono uguali!!!

Lascia un commento